Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

28 ottobre 2020

Proteste contro le chiusure per Covid

I baristi e i ristoratori portano tovaglie piatti e bicchieri sul “crescentone” di piazza Maggiore per protestare contro le misure introdotte dal Dpcm del 25 ottobre, che obbliga la chiusura dei locali alle 18 .

La piazza è occupata anche da taxisti, lavoratori dei teatri, proprietari di palestre e allestitori di sagre e fiere, che si sentono fortemente danneggiati da provvedimenti, che a loro dire “stanno mettendo definitivamente in ginocchio i pubblici esercizi”.

Lo slogan più ripetuto, rivolto al governo, è “Tu ci chiudi, tu ci paghi”. Al contrario di quanto accade in altre città italiane, la protesta a Bologna, guidata dalla Fipe-Confcommercio, ha carattere pacifico.

Il 30 ottobre in piazza Roosevelt si tiene la manifestazione L'assenza spettacolare indetta dai sindacati. I lavoratori dello spettacolo chiedono al governo di "ripristinare l'operatività del settore", in enorme sofferenza dopo il primo lockdown e di fatto azzerata dal Dpcm del 25 ottobre.

Contenuto inserito il 22 nov 2020
vedi tutto l’anno 2020