Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

10 dicembre 1985

San Giovanni in Monte: da carcere a sede universitaria

Chiude lo storico carcere di San Giovanni in Monte. L'antica struttura, già convento dei Canonici regolari, edificata nel XVI secolo da Antonio Morandi detto il Terribilia, sarà restaurata tra il 1990 e il 1996 in virtù del progetto Acropoli, coordinato dall'arch. Roberto Scannavini, e ospiterà alcuni dipartimenti universitari di storia e archeologia.

Molto rilevante sarà il ripristino degli affreschi di Bartolomeo Cesi (1556-1629) uno dei pittori bolognesi più rappresentativi nel periodo della Controriforma.

La nuova sede del carcere sarà posta presso la Dozza, nella estrema periferia nord della città. Totalmente costruita ex novo, sarà considerata una delle prime strutture penitenziarie moderne in Italia.

Il convento di San Giovanni in Monte
Il convento di San Giovanni in Monte
Ingresso dell'ex carcere di San Giovanni in Monte
Ingresso dell'ex carcere di San Giovanni in Monte
Il nuovo carcere della Dozza
Il nuovo carcere della Dozza
Il convento di San Giovanni in Monte restaurato
Il convento di San Giovanni in Monte restaurato
Il convento di San Giovanni in Monte restaurato
Il convento di San Giovanni in Monte restaurato
Il convento di San Giovanni in Monte (BO) dopo il restauro - particolare di uno dei chiostri
Il convento di San Giovanni in Monte (BO) dopo il restauro - particolare di uno dei chiostri
Il convento di San Giovanni in Monte (BO) dopo il restauro
Il convento di San Giovanni in Monte (BO) dopo il restauro
L'aquila mutilata sovrasta l'antico carcere bolognese
L'aquila mutilata sovrasta l'antico carcere bolognese
Bibliografia
  • Enrico Bottari, Claudio Comani, Roberto Scannavini, Il complesso conventuale di S. Giovanni in Monte tra storia e progetto, in Lo sviluppo urbano ed edilizio dell'Ateneo bolognese, 1986/1995, Bologna, INARCOS, 1995, pp. 45-58
  • La casa dell'Università. Lo sviluppo edilizio dell'Ateneo di Bologna dal 1986 al 2000, foto di Raffaello Scatasta, Bologna, CLUEB, 2000, pp. 80-89 (foto)
  • Bartolomeo Cesi e l'affresco dei Canonici lateranensi, a cura di Vera Fortunati e Vincenzo Musumeci, Fiesole, Nardini, 1997
  • Carlo De Angelis, Il recupero dei contenitori storici nell'ambito dell'espansione urbana dell'Università, in Lo Studio e la città: Bologna 1888-1988, a cura di Walter Tega, Bologna, Nuova Alfa, 1987, pp. 242-244
  • Alberto Malfitano, L'Università di Bologna dal 1945 al 2000, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 944
  • San Giovanni in Monte. Fra storia e progetto. Progetto Acropoli, Alma mater studiorum bononiae, a cura di Roberto Scannavini, Bologna, Grafis, 1992
  • San Giovanni in Monte recuperato, a cura di Roberto Scannavini, Bologna, Grafis, 1996
  • Roberto Scannavini, Il complesso conventuale di S. Giovanni in Monte tra storia e progetto, in "Saecularia Nona. Università di Bologna 1088-1988", 11 (1993), pp. 78-81
  • Roberto Scannavini, San Giovanni in Monte: il convento recuperato, in "Strenna storica bolognese", 46 (1996), pp. 461-475
  • Roberto Scannavini, San Giovanni in Monte nella bufera: le soppressioni napoleoniche e le alienazioni post-unitarie. Fra storia e progetto, in: "Saecularia Nona. Università di Bologna 1088-1988", 12 (1995), pp. 54-60
  • Roberto Scannavini, Trent'anni di tutela e di restauri a Bologna. Fra monumenti e cultura, l'adattamento e la riduzione dei grandi contenitori storici a sedi per musei, biblioteche e funzioni istituzionali ed universitarie, racconto fotografico di Raffaello Scatasta, Bologna, Costa, 2001, p. 156 sgg.
  • Le voci di dentro. Dalla Dozza sul pianeta carcere. Bimestrale, a cura della CGIL, Bologna (periodico)

contenuto inserito il 3 ott 2020