Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

23 febbraio 1985

Nuovi musei: le Collezioni comunali d'arte e il museo medievale

Nelle sale che furono residenza del Legato pontificio, restaurate con la supervisione del prof. Giancarlo Cavalli, riaprono il 23 febbraio le Collezioni comunali d'arte.

Il 3 maggio è la volta del Museo medievale, ordinato nel palazzo Ghisilardi-Fava in via Manzoni. Durante i lavori di restauro di questo palazzo rinascimentale si sono avuti preziosi ritrovamenti archeologici, tra i quali un tratto del decumano romano.

Ingresso del Museo medievale
Ingresso del Museo medievale
Palazzo Ghisilardi-Fava sede del Museo medievale
Palazzo Ghisilardi-Fava sede del Museo medievale
Bibliografia
  • "Almanacco di Bologna" (1985), pp. 190-191
  • Giancarlo Benevolo, Metodi e obiettivi della Sezione didattica dei Musei Civici d'Arte Antica di Bologna, in: Un patrimonio di esperienze sulla didattica del patrimonio, a cura di Beatrice Borghi, Bologna, Patron, 2008, pp. 49-56
  • Collezioni comunali d'arte di Bologna, a cura di Carla Bernardini con la collaborazione di Antonella Mampieri, Ferrara, Edisai, 2002
  • Introduzione al Museo Civico Medievale Palazzo Ghisilardi-Fava, Bologna, Comune, 1985
  • Il palazzo Ghisilardi-Fava nuova sede del Museo civico medievale e del RInascimento, in: "Il Carrobbio", 2 (1976), pp. I-LI
  • Fabia Zanasi, Porte riaperte (finalmente) sul passato, in "Almanacco di Bologna" (1985), pp. 78-79

contenuto inserito il 12 ago 2020