Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

1 marzo 1985

Mostra del manifesto contro la guerra

L'Associazione Antimilitarismo e disobbedienza nonviolenta, costituita nell'ottobre 1984 dopo lo scioglimento della sezione bolognese della Ldu (Lega per il disarmo unilaterale), organizza nel marzo 1985 a Palazzo d'Accursio la prima “Mostra bolognese del manifesto contro la guerra e la corsa agli armamenti per l'educazione alla pace e alla nonviolenza”.

Si tratta di circa duecento manifesti, pubblicati in varie città europee in occasione delle manifestazioni contro gli euromissili, raccolti da Vincenzo Pallotti e altri attivisti pacifisti dell'Adn.

L'associazione si propone di creare una cultura per la vita e la pace, con un'azione basata sui principi della nonviolenza, usando il confronto e il dialogo, al fine di “giungere in Italia e ovunque a società completamente disarmate”.

In quattro anni organizzerà decine di incontri, con la partecipazione di intellettuali ed esponenti della cultura pacifista quali padre Alex Zanotelli, Alberto L'Abate, Gene Sharp.

La mostra dei manifesti pacifisti avrà un grande successo e diventerà itinerante. Nel 1989 avrà toccato decine di città italiane. Troverà infine ricovero presso la casa per la Pace "La Filanda" di Casalecchio di Reno.

Bibliografia

Rossella Ropa, La possibile utopia. Per una storia dei movimenti pacifisti a Bologna nel secondo Novecento, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2013, pp. 119-120, 166-167



Centro di Documentazione del Manifesto Pacifista Internazionale - la nostra storia


contenuto inserito il 22 apr 2020