Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

1985

Una nuova torre di controllo all'autodromo di Imola

La vecchia torre di controllo dell'autodromo Dino Ferrari di Imola non è più in grado di soddisfare le esigenze di un circuito divenuto tra i più importanti al mondo, dove si corrono gare come la 200 Miglia di motociclismo e il Gran Premio di San Marino di Formula 1.

La Società concessionaria richiede all'impresa Tamburini di Bologna il progetto di una nuova torre. Viene scelto quello dell'arch. Glauco Gresleri e dell'ing. Riccardo Morandi.

L'edificio - a sette piani e a pianta rettangolare - è costituito da elementi prefabbricati denominati "trespoli", che vengono messi in opera senza strutture di sostegno. Sono impilati nei quattro angoli e hanno incastrate sei grandi terrazze sporgenti verso la pista.

I vari elementi architettonici ricordano "belle ville in riviera degli anni Quaranta", le terrazze sembrano quelle dei ristoranti sul mare (Vogliazzo).

Nei primi tre piani trovano sede gli uffici della direzione corsa, dei cronometristi, le postazioni degli speaker, le sale riunioni. Al piano interrato sono alloggiate le apparecchiature tecnologiche.

I piani superiori sono riservati agli ospiti di riguardo, che dalle terrazze a dall'attico possono godere di una vista eccezionale su quasi tutto il circuito.

Realizzata rapidamente - entro i 120 giorni previsti dall'appalto - la nuova torre "direzione corsa" diventerà subito l'elemento più simbolico dei circuito.

La torre "direzione corsa" dell'autodromo Dino e Enzo Ferrari
La torre "direzione corsa" dell'autodromo Dino e Enzo Ferrari - Imola (BO) - progetto arch. G. Gresleri
Bibliografia
  • Glauco Gresleri. L'ordine del progetto, a cura di Giancarlo Rosa, con una conversazione sull'architettura di Ludovico Quaroni, Roma, Edizioni Kappa, 1988, p. 43, 152
  • Il Trespolo, in: "Impianti attrezzature sportive e ricreative", 68/2 (1985), pp. 12-17
  • Maurizio Vogliazzo, L'emblema. La torre "direzione corsa" dell'autodromo di Imola, progettata da Glauco Gresleri, in "Gran Bazar", 68 (1989), pp. 29-32 (Comprende: Relazione tecnica, di G. Gresleri)
contenuto inserito il 30 apr 2022