Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

2 aprile 1979

Il festival "Bologna Rock dalle cantine all'asfalto"

Bologna Rock, il festival musicale che si svolge al Palasport il 2 aprile, organizzato dall'etichetta underground Harpo's Bazaar, è l'atto di nascita ufficiale della new wave bolognese.

Tra le band presenti Andy J.Forest, Bieki, Cheaters, Confusional Jazz Rock Quartet, Gaznevada, Lutichroma, Naphta, Rusk und Brusk, Skiantos e Windopen.

Il rock demenziale degli Skiantos ottiene qui la sua consacrazione, benchè il gruppo non possa in pratica suonare, complice un "gavettone" gigante sul mixer a 24 piste.

Si assiste invece a una "Spaghetti Performance": Freak Antoni e compagni cucinano pasta invece che produrre suoni e debbono difendersi dalle inevitabili proteste del pubblico, che lancia di tutto, come in una serata futurista.

Bologna Rock - Palasport 2 aprile 1979 - Mostra "Pensatevi liberi. Bologna Rock 1979" - MamBO (BO) - 2019
Bologna Rock - Palasport 2 aprile 1979 - Mostra "Pensatevi liberi. Bologna Rock 1979" - MamBO (BO) - 2019
Musicassette prodotte dai gruppi rock bolognesi - Mostra "Pensatevi liberi. Bologna Rock 1979" - MamBO (BO) - 2019
Musicassette prodotte dai gruppi rock bolognesi - Mostra "Pensatevi liberi. Bologna Rock 1979" - MamBO (BO) - 2019
Bibliografia
  • Lorenzo Arabia, Eraldo Turra, Bologna ride. Le origini, i luoghi, i personaggi del cabaret, Argelato, Minerva, 2010, p. 75
  • Lamberto Bertozzi, Giuliano Musi, Andavamo al Madison. Storia, leggenda e miti del PalaDozza, Argelato, Minerva, 2018, p. 118
  • Paolo Bertrando, Bologna rock, Milano, Re nudo, 1980
  • Margherita Bianchini, 101 storie su Bologna che non ti hanno mai raccontato, Roma, Newton Compton, 2010, pp. 295-297
  • Largo all'avanguardia. La straordinaria storia di 50 anni di musica rock e varietà a Bologna, a cura di Oderso Rubini, Bologna, Sonic Press, 2012, pp. 90-95
  • Lucio Mazzi, Roberto Rossi Gandolfi, Bologna la rock. Trent'anni di rock sotto le due torri, Bologna, Thema, 1991, pp. 97-100
  • No input, no output. About music, development, relationships, cover graphics, music production and life of Italian Records between 1980 and 1985, a cura di Oderso Rubini, Bologna, Beatstream, 2014, pp. 16, 226-243
  • Non disperdetevi, 1977-1982. San Francisco, New York, Bologna: le zone libere del mondo, a cura di Oderzo Rubini, Andrea Tinti, Roma, Arcana, 2003, pp. 79-87 (foto)
  • Pensatevi liberi, Bologna Rock, 1979, a cura di Oderso Rubini, Anna Persiani, Bologna, Beatsream, 2019, pp. 102-108 (foto)
  • Enrico Scuro, I ragazzi del '77. Una storia condivisa su Facebook, con la collaborazione di Marzia Bisognin e Paolo Ricci, Bologna, Baskerville - Sonic Press, 2011, pp. 502-510 (foto)
  • Andrea Tinti, Enciclopedia del rock bolognese. Più o meno mezzo secolo di musica prodotta a Bologna, Bologna, Punto e virgola, 2001

contenuto inserito il 28 feb 2020