Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

2 giugno 1961

Il cardinale Lercaro consacra la chiesa della Misericordia

Dove
Piazza di Porta Castiglione 4, Bologna

In occasione della Decennale Eucaristica, il 2 giugno il cardinale arcivescovo Giacomo Lercaro consacra la chiesa di Santa Maria della Misericordia a Porta Castiglione.

Edificata nell'XI dalle monache cistercensi, passò in seguito agli Olivetani e nel 1473 agli Agostiniani. Divenne allora una chiesa amata dai Bentivoglio, signori di Bologna, e dalle famiglie a loro fedeli. 

In questo periodo venne ristrutturata e abbellita di capolavori d'arte, alcuni dei quali furono poi requisiti dai Francesi nel 1796. 

Riportate a Bologna dopo la caduta di Napoleone, le splendide pale di Francesco Francia andarono a impreziosire la Pinacoteca Nazionale. Dal 1807 la Misericordia divenne parrocchiale.

Con gli ultimi restauri, favoriti dalla generosità dei parrocchiani e dall’impegno del parroco don Giorgio De Maria, la chiesa è ora “più accogliente per gli uomini e meno indegna di Dio”.

Approfondimenti
  • Franco Bergonzoni, Venti secoli di città. Note di storia urbanistica bolognese, Bologna, Cappelli, 1980, p. 45
  • Umberto Beseghi, Introduzione alle chiese di Bologna, 2. ed., Bologna, Tamari, 1955, pp. 177-180
  • Maria Delbianco, Le chiese di S. Martino Maggiore e di S. Maria della Misericordia. Alcuni documenti inediti del XV secolo, in: "Strenna storica bolognese", 45 (1995), pp. 245-257 
  • Elisa Gamberini, Il complesso di Santa Maria della Misericordia di Bologna attraverso i suoi documenti, in: "I quaderni del M.AE.S.", 10 (2007), pp. 141-161
  • Elena Gottarelli, La chiesa di S. Maria della Misericordia attraverso i secoli, fotoservizio di Giancarlo Bettini, Bologna, Tamari, 1981
  • Marco Poli, Santa Maria della Misericordia, Bologna, Gli Inchiostri Associati, 1997
  • Angelo Raule, La chiesa di S. Maria della Misericordia in Bologna, Bologna, A. Nanni, 1961
vedi tutto l’anno 1961