Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

3 settembre 1960

Velleda Cesari conquista il bronzo nel fioretto alle Olimpiadi di Roma

La squadra di fioretto femminile vince la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Roma. Assieme ad Antonella Ragno, Irene Camber e Claudia Pasini, ne fa parte anche Velleda Cesari (1920-2003), campionessa bolognese di ormai quarant'anni.

Allieva del maestro Nello Santerini, Velleda è stata per cinque volte campionessa d'Italia di scherma (nel 1939, 1940, 1941, 1944, 1946), per sei volte campionessa universitaria ed è stata già convocata alle Olimpiadi di Londra (1948), di Helsinki (1952) e di Melbourne (1956).

Dopo aver abbandonato l'attività agonistica, rimarrà nell'ambiente della scherma come arbitro e nella vita privata farà la professoressa di italiano e latino. Morirà a Genova nel 2003.

Approfondimenti

Franco Cervellati, Due torri e cinque cerchi. Bologna olimpica, s.l., s.e., 1999, pp. 72-73, 83-84


Olga Cicognani, Bologna olimpica. Biografie di atleti olimpici e paralimpici sotto le due torri da Londra 1908 a oggi, Bologna, Minerva, 2016, pp. 69, 77-78


Giuseppe Quercioli, Storia degli olimpionici e degli olimpici bolognesi. Londra 1908 - Barcellona 1992, a cura di Dante Forni, Aldo Jani, Bologna, Masetti, 1993, p. 111



Genus Bononiae - Velleda Cesari: una campionessa olimpica da non dimenticare


Velleda Cesari - Wikipedia


Le Olimpiadi d'Italia - Scherma


vedi tutto l’anno 1960