Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

14 febbraio 1945

La morte di Paolo Fabbri e Mauro Guermani

Mentre tentano di attraversare la linea del fronte per rientrare a Bologna, dopo aver partecipato al congresso della CGIL a Roma, i dirigenti socialisti Paolo Fabbri (1889-1945) e Mauro Guermani perdono la vita a Bombiana di Gaggio Montano.

Paolo Fabbri (Palita), già capolega a Conselice e segretario della Camera del Lavoro di Molinella, era uno dei principali animatori della Resistenza in Emilia.

Il suo fondaco in via dei Poeti, un tempo tipografia del “Resto del Carlino”, è un importante centro dell'antifascismo, "cuore del socialismo" bolognese e una delle poche basi partigiane ad operare ininterrottamente dall'8 settembre 1943 al 21 aprile 1945.

Il tenente colonnello Guermani era vice comandante della piazza militare di Bologna.

I corpi dei due - trafitti di schegge - saranno ritrovati solo nell'aprile 1946. Le circostranze della morte non saranno mai chiarite.

Secondo alcuni i resistenti sono incappati in un campo minato o sono stati intercettati da una pattuglia tedesca. Per altri l'episodio rientra in una serie di uccisioni misteriose e controverse di esponenti dell'antifascismo moderato (Bentivogli, Bassi, Proni, ecc.).

Lapide sul luogo del magazzino  di Paolo Fabbri in via dei Poeti
Lapide sul luogo del magazzino di Paolo Fabbri in via dei Poeti
Approfondimenti
  • Alessandro Albertazzi, Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel Bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune - Istituto per la storia di Bologna, 1985-2005, vol. 3, pp. 102-105
  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel Bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune – ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, p. 384
  • Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di Liberazione nel Bolognese. Comune per comune, Bologna, ANPI, 1998, p. 108
  • Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p.38 (foto)
  • Pier Giorgio Ardeni, Cento ragazzi e un capitano. La brigata Giustizia e Libertà Montagna e la Resistenza sui monti dell'alto Reno tra storia e memoria, con la collaborazione di Francesco Berti Arnoaldi Veli, Bologna, Pendragon, 2014, pp. 352-353, 437
  • Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna, settembre 1943 - aprile 1945, Bologna, Il mulino, 1998, pp. 322-323
  • Luigi Colombari, Vecchie storie di giovani (Bologna 1942-1945), 2. ed. aggiornata, Bologna, Giraldi, 2010, pp. 56-57
  • Il Consiglio provinciale. La storia attraverso le strade, Bologna, a cura della Presidenza Consiglio della Provincia, 2011, p. 73
  • Vincenzo Galvani, Due riformisti dell'Emilia Romagna, Lugo, Walberti, stampa 1995
  • Verenine Grazia, Palita. Paolo Fabbri, il combattente, l'uomo politico, l'organizzatore, in: Epopea partigiana, rist. anast., Imola, Libreria di Palazzo Monsignani, 2005, vol. I, pp. 102-104
  • Verenin Grazia, "Palita" non è più con noi, in Bologna è libera. Pagine e documenti della Resistenza, a cura di Luigi Arbizzani, Giorgio Colliva, Sergio Soglia, Bologna, ANPI, 1965, pp. 166-168
  • Molinella e Massarenti nel quadro delle lotte sociali in Italia. Alle radici del socialismo e della democrazia. Una rivoluzione concreta partito-sindacato-cooperative-Comune, a cura di Natale Guido Frabboni, Bologna, AGCI, 1980
  • Nazario Sauro Onofri, I socialisti bolognesi nella Resistenza, Bologna, Edizioni La Squilla, stampa 1965, p. 25
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, p. 117
  • Touring club italiano, Emilia Romagna. Itinerari nei luoghi della memoria, 1943-1945, Milano, TCI, Bologna, Regione Emilia-Romagna, 2005, p. 20

Contenuto inserito il 3 feb 2021
vedi tutto l’anno 1945