Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

10 marzo 1945

Morte di Mario Pasi (Montagna)

Mario Pasi (Montagna), commissario politico del Comando partigiano Zona Piave, viene giustiziato assieme ad altri nove compagni in località Bosco delle Castagne, nei pressi di Belluno.

Nato a Ravenna nel 1913, ha dato vita, nell'Ateneo bolognese, ad un gruppo studentesco antifascista e in seguito ha fondato la cellula universitaria del Partito Comunista.

Nel 1938 si è trasferto come medico a Trento, mantenendo però contatti politici con Bologna e la Romagna. Militare in Francia e Albania, è stato congedato per invalidità e ha ripreso l'attività cospirativa a Trento come membro del CLN.

Dalla primavera del 1944 si è trasferito nel Bellunese, dove ha organizzato i gruppi armati, che avrebbero costituito la Divisione Nannetti, composta soprattutto di partigiani bolognesi.

E' stato arrestato dalle SS il 9 novembre 1944 a Roe Alto (BL) a seguito di una delazione. Per quattro mesi tedeschi e fascisti hanno cercato di estorcergli informazioni con la tortura, tanto da indurlo a tentare il suicidio.

L'amico scrittore Mario Tobino lo definirà “il più bell'italiano di mezzo secolo”.

Mario Pasi - Fonte: "Resistenza Libertà" (Organo dell'ANPI provinciale di Ravenna), n. 3/2008. - via Wikipedia
Mario Pasi - Fonte: "Resistenza Libertà" (Organo dell'ANPI provinciale di Ravenna), n. 3/2008. - via Wikipedia
Approfondimenti
  • Ezio Antonioni, Dal Rione Pontevecchio ai monti dell'A. Veneto, in: 50. della Resistenza, numero unico di “Resistenza oggi Bologna”, a cura di Giuseppe Brini, Bologna, ANPI provinciale, 1995, pp. 96-97
  • Giuseppe Martelli, Gli alpini della bolognese-romagnola, 1922-1997: 75 anni di storia, Bologna, Civitas, 1997, pp. 108-109

Contenuto inserito il 12 ago 2019
vedi tutto l’anno 1945