Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

3 marzo 1945

Manifestazioni delle donne antifasciste

Il 3 marzo si tiene a Bologna una “manifestazione per il sale” promossa dai Gruppi di difesa della donna (GDD), che il giorno prima hanno diffuso un volantino con l'indicazione:

Manifestate in massa nelle vie e sulle piazze contro le autorità fasciste, complici dei criminali nazisti ... assalite i magazzini dei nazifascisti.

Una sfilata di circa mille donne attraversa le vie del centro fino al magazzino di via Azzogardino, chiedendo a gran voce la distribuzione del sale.

Le manifestanti ricevono la solidarietà delle operaie della vicina Manifattura Tabacchi, pur in presenza dei poliziotti della GNR, guidati dal tenente Bruno Monti. Una ventina di esse vengono fermate e minacciate di morte.

Nelle ultime settimane prima della Liberazione in città e in provincia vi sono altre agitazioni.

Sempre il 3 marzo a Zola Predosa un gruppo di manifestanti penetra nella sede comunale è dà fuoco ad alcuni uffici. A Budrio davanti al municipio è richiesta a gran voce una distribuzione di sale. Il 5 marzo manifestano le donne di Casalecchio di Reno, il 9 quelle di Crespellano.

Il 10 marzo a Bologna un centinaio di donne irrompono nell'ufficio del podestà Agnoli per protestare contro la mancata distribuzione di generi alimentari.

Il 16 aprile una colonna di donne con cartelli antifascisti percorre via Indipendenza. La partigiana Penelope Veronesi (Lucia) pronuncia un breve discorso di incitamento alla lotta, dopo aver issato un tricolore sul monumento a Garibaldi.

Intanto non si contano le dimostrazioni popolari nei comuni della provincia: il 16 marzo a Padulle, sede del comando tattico della XIV Armata tedesca, il 22 marzo a Mordano e a San Giorgio di Piano, il 26 a Molinella, dove le donne chiedono generi alimentari, ma anche la liberazione di due compagne arrestate dalle brigate nere.

Approfondimenti
  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune-ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, pp. 172-173, 386
  • Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di Liberazione nel Bolognese, Comune per Comune, Bologna, ANPI, 1998, pp. 22-23
  • Luigi Arbizzani, Guerra, nazifascismo, lotta di liberazione nel Bolognese, luglio 1943-aprile 1945. Fotostoria, 5. ed., Bologna, Edizioni della Provincia, 2005, p. 25
  • Luigi Arbizzani, Lotte dei bolognesi dal 1922 alla Liberazione, in La Resistenza in Emilia-Romagna, numero unico della Deputazione Emilia-Romagna per la storia della Resistenza e del movimento di liberazione, Bologna, Deputazione Emilia-Romagna per la storia della Resistenza, 1966, p. 34
  • Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, La guerra di liberazione in Emilia-Romagna, in: Resistenza in Emilia Romagna, a cura di Roberto Fregna, Bologna, Regione Emilia-Romagna, stampa 1975, p. 49
  • Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Lotte e libertà in Emilia-Romagna, 1943-1945, Bologna, APE, 1973, p. 66
  • Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Giuliana Ricci Garotti, L'unione dei mille strumenti. Storia della cooperazione bolognese dal 1943 al 1956, Bologna, Emilia Romagna, 1991, pp. 52-56
  • Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna, settembre 1943 -aprile 1945, Bologna, Il mulino, 1998, p. 309, 319-320
  • Bologna 1938-1945: guida ai luoghi della guerra e della Resistenza, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2005, p. 71
  • Gianguido Borghese "Ferrero", Sale maledetto, in Bologna è libera. Pagine e documenti della Resistenza, a cura di Luigi Arbizzani, Giorgio Colliva, Sergio Soglia, Bologna, ANPI, 1965, pp. 155-156
  • Beatrice Borghi, Rolando Dondarini, Bologna. Storia, volti e patrimoni di una comunità millenaria, Argelato, Minerva, 2011, p. 171
  • Donne nella Resistenza, Bologna, ANPI, 2002
  • I colori della memoria. Donne del Savena nella Resistenza, a cura di Milli Violante, Bologna, Associazione Armonie, 1995
  • Donne bolognesi nella Resistenza: testimonianze e documenti, a cura del Comitato per le celebrazioni del 30° della Resistenza, Bologna, Tip. moderna, 1975
  • Nazario Sauro Onofri, I socialisti bolognesi nella Resistenza, Bologna, La squilla, 1965, pp. 119-122
  • La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, pp. 183, 190, 366-372
  • Renata Viganò, Donne della Resistenza, Bologna, STEB, 1955

Contenuto inserito il 3 feb 2021 — Ultimo aggiornamento il 25 mag 2022
vedi tutto l’anno 1945