Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

18 aprile 1945

Scoppia una base partigiana in via Scandellara

In previsione dell'insurrezione di Bologna, una casa disabitata in via Scandellara diviene la base dei distaccamenti di Medicina e Castenaso della 7a GAP, dando rifugio a una trentina di uomini.

La mattina del 18 aprile, per uno scoppio fortuito, rimangono uccisi tredici partigiani e numerosi altri sono feriti.

I morti sono: Enzo Balducci, Dante Brusa, Rossano Buscaroli, Walter Giorgi, Rino Maiani, Serio Marchi, Dino Romagnoli, Ezio Sabioni, Alfio Zerbini, Iliano Zucchini, Luciano Zonarelli, Giuseppe Zambrini e Giuseppe Zaniboni. I feriti sono: Luigi Broccoli, commissario politico, Libero Gombi, Giorgio Sternini, Gino Tarozzi.

Il vero motivo dell'esplosione non verrà mai appurato: nel seminterrato erano raccolte numerose mine anticarro sottratte ai tedeschi, che però in seguito risulteranno intatte e disinnescate.

Tomba di Walter Giorgi nel Monumento Ossario dei Partigiani alla Certosa (BO)
Tomba di Walter Giorgi nel Monumento Ossario dei Partigiani alla Certosa (BO)
Tomba di Iliano Zucchini nel Monumento Ossario dei Partigiani alla Certosa (BO)
Tomba di Iliano Zucchini nel Monumento Ossario dei Partigiani alla Certosa (BO)
Tomba di Alfio Zerbini nel Monumento Ossario dei Partigiani alla Certosa (BO)
Tomba di Alfio Zerbini nel Monumento Ossario dei Partigiani alla Certosa (BO)
Approfondimenti
  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune-ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, p. 247, 388
  • Luigi Arbizzani, Antifascismo e lotta di Liberazione nel Bolognese. Comune per comune, Bologna, ANPI, 1998, p. 88
  • Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna, settembre 1943-aprile 1945, Bologna, Il mulino, 1998, pp. 317-318
  • Armide Broccoli, La resa dei conti, Milano, Vangelista, 1975, pp. 251-258, 262-268
  • Castenaso dal Risorgimento alla Resistenza, Castenaso, Comune, 1984, p. 65
  • Mario De Micheli, 7a GAP, 2. ed., Roma, Editori Riuniti, 1971, p. 277
  • Mario De Micheli, Settima Gap, Imola, Bacchilega, 2011, p. 147
  • (Drago), Disastro in via Scandellara, in Al di qua della Gengis Khan. I partigiani raccontano, a cura di Remigio Barbieri e Sergio Soglia, Bologna, Galileo, 1965, pp. 126-128
  • Onore ai 13 martiri di via Scandellara, in: "Resistenza oggi Bologna", numero unico, 1996, p. 88
  • La resistenza a San Vitale. Testimonianze, cippi e descrizioni dei luoghi di resistenza per la liberazione di Bologna, nel Quartiere San Vitale, a cura di Luca Molinari, Bologna, Futura Press, 2005, pp. 35-36
  • La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, p. 177


Storie dimenticate - 18 aprile 1945 Bologna esplode base partigiana


Storia e memoria di Bologna - Scoppio di via Scandellara

Contenuto inserito il 1 apr 2021
vedi tutto l’anno 1945