Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

4 settembre 1945

"L'Avvenire d'Italia" di nuovo in edicola

"L'Avvenire d'Italia", diretto da Raimondo Manzini (1901-1988), riprende le pubblicazioni, sospese dopo la condanna a morte del gruppo bolognese di Giustizia e Libertà nel settembre precedente.

Per questa sospensione il direttore aveva subito un'indagine da parte dei vertici fascisti. I tedeschi non avevano infierito su quello che consideravano “il giornale più inutile stampato in Italia”, limitandosi a sequestrare una parte degli impianti.

La sede dell' "Avvenire" in via Mentana era stata in seguito distrutta da un bombardamento aereo degli Alleati..

Approfondimenti
  • Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna, settembre 1943 - aprile 1945, Bologna, Il mulino, 1998, pp. 165-166
  • Marzia Maccaferri, Paolo Pombeni, I partiti politici durante la “Prima Repubblica”, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 641
  • Adelmo Paioli, Giornalismo bolognese, in: "Strenna Storica Bolognese", 1958, p. 146
  • La Resistenza, il fascismo, la memoria. Bologna 1943-1945, a cura di Alberto De Bernardi e Alberto Preti, Bologna, Bononia University Press, 2017, p. 124
vedi tutto l’anno 1945