Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

23 aprile 1945

Diversi ospedali militari alleati si trasferiscono in città

Proveniente da Scarperia nel Mugello, il 56 Evacuation Hospital americano giunge a Bologna e viene attivato fino al 19 maggio nello stadio Littoriale.

E’ riservato ai prigionieri feriti. Un pilota brasiliano lì ricoverato nota la presenza, sotto la Torre di Maratona, di "uma enorme estatua equestre de Mussolini", decapitata il 25 luglio 1943. Sarà in seguito totalmente demolita e il bronzo riutilizzato per un monumento ai partigiani.

Il 26 aprile nella parte meridionale dei Prati di Caprara si accampa l'Ospedale Militare dell'esercito Sud-Africano. Diverse decine di lavoratori del rione Santa Viola troveranno “un inatteso e proficuo lavoro per molti mesi”.

Da Firenze giunge presso l'Istituto Ortopedico Rizzoli, abbandonato dai militari tedeschi, il 74° Station Hospital, che il 1° maggio conta circa 600 ricoverati, in gran parte molto gravi. Vi sono curati anche feriti tedeschi, con l’aiuto di medici e infermieri prigionieri.

Dal 9 maggio l’ospedale sanatoriale di Villa Mazzacorati ospiterà il 6. General Hospital, adibito soprattutto alla cura di prigionieri tedeschi.

Villa Mazzacorati - via Toscana (BO)
Villa Mazzacorati - via Toscana (BO)
Ex sanatorio di Villa Mazzacorati (BO)
Ex sanatorio di Villa Mazzacorati (BO)
L'ospedale militare americano a Pietramala sulla Linea Gotica - Fonte: Museo di Bruscoli (FI)
L'ospedale militare americano a Pietramala sulla Linea Gotica - Fonte: Museo di Bruscoli (FI)
Equipaggiamento medico in dotazione all'esercito americano sulla Linea Gotica - Fonte: Museo di Bruscoli (FI)
Equipaggiamento medico in dotazione all'esercito americano sulla Linea Gotica - Fonte: Museo di Bruscoli (FI)
Emblema del Medical Departement americano
Emblema del Medical Departement americano
Una unità di soccorso sanitario americana - Modellino del Museo della Linea Gotica di Bruscoli (FI)
Una unità di soccorso sanitario americana - Modellino del Museo della Linea Gotica di Bruscoli (FI)
Elmetto di personale sanitario americano - Militaria alla Torre - San Lazzaro di Savena (BO)
Elmetto di personale sanitario americano - Militaria alla Torre - San Lazzaro di Savena (BO)
Medicazione di un ferito in un punto di pronto soccorso sudafricano - Centro culturale "P. Guidotti" - Castiglione dei Pepoli (BO)
Medicazione di un ferito in un punto di pronto soccorso sudafricano - Centro culturale "P. Guidotti" - Castiglione dei Pepoli (BO)
Cassetta di Pronto soccorso USA - Centro culturale "P. Guidotti" - Castiglione dei Pepoli (BO)
Cassetta di Pronto soccorso USA - Centro culturale "P. Guidotti" - Castiglione dei Pepoli (BO)
Approfondimenti
  • Orlando Pezzoli, Fuori porta prima del ponte. Santa Viola, Bologna, Comitato ricerca storica e sociale su Santa Viola, 1976, p. 78
  • Ezio Trota, In guerra fra feriti tedeschi e alleati. 1944-1945: la Linea gotica, Modena, Il Fiorino, stampa 2007, p. 64 sgg.
  • Ezio Trota, Carlo Mondani, Vittorio Lenzi, Gli anni di guerra fra Reno e Panaro, (1943-1945), Modena, Il fiorino, 2003, pp. 263-264

Allied Military Government of Occupied Territories - Wikipedia


 

Contenuto inserito il 17 set 2020
vedi tutto l’anno 1945