Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

3 aprile 1945

Dimostrazioni di piazza in tutta la provincia

Il mese di aprile inizia con nuove imponenti manifestazioni nelle piazze dei comuni della provincia di Bologna.

Il 3 aprile sono coinvolti Budrio, Minerbio e Ozzano Emilia. A Budrio alcune centinaia di uomini protestano davanti al municipio: reclamano generi alimentari e copertoni per biciclette. A Minerbio circa 300 donne chiedono i beni tesserati. A Ozzano un'adunanza di donne invoca una distribuzione di viveri. Un impiegato fascista che fa il prepotente viene malmenato.

Il 5 aprile vi sono dimostrazioni a Granarolo Emilia e a Molinella. Nel primo comune un gruppo di donne invade il municipio, getta carte d'archivio dalle finestre e inveisce contro i Tedeschi intervenuti in armi. A Molinella davanti alla sede fascista è chiesta con forza la scarcerazione delle compagne arrestate e la circolazione libera delle biciclette.

L'11 aprile tre centri del bolognese sono in subbuglio, con le donne sempre protagoniste: a San Giovanni in Persiceto, a Minerbio, a Calderara di Reno si chiedono alimenti e l'abolizione del pedaggio sulle operazioni di molitura.

Approfondimenti

Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Giuliana Ricci Garotti, L'unione dei mille strumenti. Storia della cooperazione bolognese dal 1943 al 1956, Bologna, Emilia Romagna, 1991, pp. 55-56

Contenuto inserito il 25 mag 2022
vedi tutto l’anno 1945