Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

1 gennaio 1911

Luigi Federzoni e "L'idea nazionale"

Il bolognese Luigi Federzoni (1878-1967) fonda “L'idea nazionale”, organo del Movimento nazionalista italiano, da lui stesso avviato l'anno precedente assieme a Enrico Corradini.

Il nazionalismo fa proseliti a Bologna soprattutto tra i giovani e nell'ambiente universitario. E' appoggiato dagli agrari e dagli industriali.

Federzoni sarà tra coloro che condurranno i nazionalisti tra le fila del fascismo. Durante il Ventennio sarà più volte ministro, presidente del Senato e dell'Accademia d'Italia.

Assieme a Dino Grandi voterà contro Mussolini nel Gran Consiglio del 25 luglio 1943 e sarà perciò condannato a morte in contumacia dai fascisti di Salò.

Approfondimenti
  • Umberto Beseghi, Castelli e ville bolognesi, Bologna, Tamari, 1957, pp. 105-107 (Villa Cà del Bosco ex Barbazza a Casalecchio, dal 1934 di proprietà di L. Federzoni)
  • Gabriele Bonazzi, Bologna nella storia, Bologna, Pendragon, 2011, vol. II, Dall'Unità d'Italia agli anni Duemila, p. 61, Federzoni e la storia della destra italiana nella prima metà del Novecento, a cura di Benedetto Coccia e Umberto Gentiloni Silveri, Bologna, Il mulino, 2001
  • Mirco Carrattieri, Le forze politiche di fronte al 1917, in: Grande guerra e fronte interno. La svolta del 1917 in Emilia-Romagna, a cura di Carlo De Maria, Bologna, Pendragon, 2018, pp. 87-88
  • La storia d'Italia, Roma, La Biblioteca di Repubblica, 2005, vol. 25, Cronologia, p. 257

Contenuto inserito il 12 mar 2020
vedi tutto l’anno 1911