Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

24 settembre 1867

Proteste per l’arresto di Garibaldi

Il 24 settembre giunge a Bologna la notizia dell'arresto di Garibaldi. Il generale è stato fermato dai bersaglieri italiani, mentre tentava di varcare il confine dello Stato Pontificio.

Il governo italiano ha pochi giorni prima pubblicato una nota, in cui annunciava l'intenzione di far rispettare in ogni caso la Convenzione di Settembre, l'accordo firmato nel 1864 con Napoleone III, che prevede l'impegno da parte dell'Italia a non invadere lo Stato Pontificio e a proteggerlo da eventuali attacchi esterni.

A Firenze, sede provvisoria della capitale italiana, vi sono state violente dimostrazioni popolari a favore di Garibaldi. A Bologna si raduna la Società Democratica, sotto la presidenza del prof. Ceneri. La situazione non appare propizia ad una rivolta armata e si decide di "non fare dimostrazione di grida o di schiamazzi". (Bottrigari)

La Prefettura adotta comunque alcune misure precauzionali, organizzando grosse pattuglie contro eventuali sommosse e consegnando le truppe in caserma. Intanto è sequestrato il giornale repubblicano "L'Amico del Popolo", che ha pubblicato un articolo dal titolo Garibaldi prigioniero.

Approfondimenti

Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 3., pp. 483-484



Convenzione di Settembre - Wikipedia


vedi tutto l’anno 1867