Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

1 gennaio 1867

La libreria Zanichelli

La libreria Marsigli e Rocchi sotto il Pavaglione è rilevata, dopo la morte ravvicinata dei due proprietari, da Nicola Zanichelli (1819-1884), titolare dal 1843, assieme al dott. Giacinto Menozzi, di una piccola libreria a Modena. Nel 1864 la editrice Zanichelli pubblica la prima traduzione italiana dell'Origine della specie di Darwin.

Nel 1875 stampa il primo libro di Carducci con le proprie insegne, Delle poesie latine edite e inedite di Ludovico Ariosto. In questo periodo sono pubblicati testi di importanti autori locali, quali il filosofo Acri, il geologo Bombicci, il divulgatore scientifico Filopanti, il giurista Ceneri.

L'intrapresa di Nicola sarà continuata dai figli Cesare e Giacomo. Dopo la pubblicazione delle Odi barbare, Carducci prenderà a frequentare spesso la libreria: non sarà raro trovarlo, nel tardo pomeriggio, "chino su un libro aperto" o intento a discutere con qualche conoscente.

Il "cenacolo carducciano" presso Zanichelli diverrà nel tempo il punto d'incontro di una parte cospicua della cultura italiana.

La Libreria Zanichelli in piazza Galvani (BO)
La Libreria Zanichelli in piazza Galvani (BO)
Bibliografia
  • Francesca Barbanti Brodano, Un uomo, un tempo. Bologna 1870-1900, inizi del socialismo. Vita, cultura, politica, prefazione di Mario Missiroli, Bologna, Ponte nuovo, 1967, pp. 205-206
  • Andrea Battistini, La cultura letteraria tra classicismo e avanguardia, in: ... E finalmente potremo dirci italiani. Bologna e le estinte Legazioni tra cultura e politica nazionale 1859-1911, a cura di Claudia Collina, Fiorenza Tarozzi, Bologna, Editrice Compositori - Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2011, p. 188
  • Gabriele Bonazzi, Bologna in duecento voci. Dizionario minimo di storia, cultura, umori di una città davvero europea, Sala Bolognese, A. Forni, 2011, pp. 237-238
  • La Certosa di Bologna. Un libro aperto sulla storia, Bologna, Museo civico del Risorgimento, 23 maggio - 5 luglio 2009, a cura di Roberto Martorelli, Bologna, Tipografia moderna, 2009, pp. 220-221
  • Tiziano Costa, Grande libro dei personaggi di Bologna. 420 storie, Bologna, Costa, 2019, p. 188
  • M. D’Ascenzo, L’editoria scolastica a Bologna: da Zanichelli a Cappelli , in C. Betti (a cura di), Percorsi del libro per la scuola fra Otto e Novecento. La tradizione toscana e le nuove realtà del primo Novecento in Italia, Firenze, Pagnini, 2004, pp. 233-248
  • Carlo Donati, Strada Nove. La via Emilia e le sue curve, Ancona, Affinità elettive, 2020, vol. 1., pp. 255-256

  • Federico Enriques, Università e Zanichelli: dalla parte della casa editrice, in: "Saecularia Nona. Università di Bologna 1088-1988", 8 (1989), pp. 62-65 (anno di inizio attività: 1859, anno di trasferimento a Bologna: 1866)
  • Fotografia & fotografi a Bologna, 1839-1900, a cura di Giuseppina Benassati, Angela Tromellini, Casalecchio di Reno, Grafis, 1992, p. 50
  • Giosue Carducci e i carducciani nella Certosa di Bologna, Bologna, Comune, 2007, pp. 34-35 (N. Zanichelli)
  • Alessandro Molinari Pradelli, Bologna in vetrina: dall'Unità d'Italia alla Belle Epoque, Bologna, L'inchiostro blu, Cassa di Risparmio in Bologna, 1994, p. 77
  • Marco Poli, Cose d'altri tempi. Frammenti di storia bolognese, Bologna, Minerva, 2008, p. 100
  • Gabriella Razzini Zucchini, La Libreria Zanichelli, in: F.I.L.D.I.S., Cenacoli a Bologna, Bologna, L. Parma, 1988, pp. 99-109
  • Gianni Sofri, Università e editoria dall’Unità ai giorni nostri, in L'Università a Bologna. Maestri, studenti e luoghi dal XVI al XX secolo, a cura di Gian Paolo Brizzi, Lino Marini, Paolo Pombeni, Bologna, Cassa di Risparmio in Bologna - Cinisello Balsamo, A. Pizzi, 1988, p. 134, 136
  • Giovanni Spadolini, La libreria Zanichelli cenacolo della cultura italiana, in: Bologna nell'Ottocento, a cura di Giancarlo Roversi, Roma, Editalia, 1992, pp. 127-132
  • Giovanni Spadolini, Un secolo di storia italiana, in: Bologna e la cultura dopo l'Unità d'Italia, Bologna, Zanichelli, 1960, pp. 15-17
  • Le strade di Bologna. Una guida alfabetica alla storia, ai segreti, all'arte, al folclore (ecc.), a cura di Fabio e Filippo Raffaelli e Athos Vianelli, Roma, Newton periodici, 1988-1989, vol.1. p. 48
  • Lo Studio e la città: Bologna 1888-1988, a cura di Walter Tega, Bologna, Nuova Alfa, 1987, p. 307
  • Maria Gioia Tavoni, Libri e tipografi, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova ed. AIEP, 1989, vol. 3., p. 78 (data cit.: 1866)
  • Alfredo Testoni, Bologna che scompare, ristampa della 2. ed., Bologna, Cappelli, 1972, p. 53
  • Gianfranco Tortorelli, La casa editrice Zanichelli dagli esordi al 1884, in: Editoria e lettura a Bologna tra Ottocento e Novecento. Studi e catalogo del Fondo di storia dell'editoria dell'Istituto Gramsci Emilia-Romagna, Bologna, Istituto Gramsci Emilia-Romagna, 1999, pp. 13-37 (data cit.: 1886)
  • Gianfranco Tortorelli, Il torchio e le torri. Editoria e cultura a Bologna dall'Unità al secondo dopoguerra, Bologna, Pendragon, 2006, p. 32-36, 51-117

contenuto inserito il 5 lug 2021