Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

21 maggio 1866

Voci di guerra

Le voci di una probabile guerra contro l'Austria si fanno insistenti. Il governo chiama alle armi la leva del 1845. Si parla di corpi d'armata riuniti a Bologna e Piacenza.

Il richiamo della classe 1843, in congedo illimitato, è accolto ovunque con gioia. Bologna viene subito imbandierata e gli studenti universitari fanno pacifiche dimostrazioni, inneggiando al re e a Garibaldi.

E' aperto un Comitato di arruolamento di volontari, con l'assenso del governo, e molti accorrono ad iscriversi. L'entusiasmo cresce ancora, dopo che Garibaldi ha accettato, "con semplicità e franchezza", il ruolo di comandante dei volontari.

Il 21 maggio, accompagnato da un corteo di popolo e preceduto dalla banda comunale, parte il battaglione bolognese della Guardia Nazionale al comando del maggiore Trombetti.

Bibliografia
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, v. 3., pp. 411-415


contenuto inserito il 13 ott 2019