Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

2 novembre 1864

Aperta interamente la Ferrovia Porrettana

E' posta in esercizio la ferrovia transapenninica Porrettana, progettata dall'ingegnere francese Jean-Louis Protche (1818-1886).

Già nel 1851 una commissione tecnica nominata dallo Stato Pontificio e dal Granducato di Toscana aveva individuato un tracciato per collegare la Val Padana al Tirreno. Tra vari percorsi era stato scelto quello per Porretta, Pracchia e Pistoia. I lavori sono iniziati nel 1858.

La nuova linea, a binario unico, è lunga 99 chilometri, conta 23 stazioni, 35 ponti e viadotti e 49 gallerie. E’ costata molto, soprattutto a causa dei grandi manufatti, quali la galleria di San Mommè (o dell’Appennino) e i viadotti di Fabbrica e Piteccio.

La galleria elicoidale dell’Appennino consente ai treni a vapore di superare un dislivello di 500 metri in soli 14 chilometri.

Nelle costruzioni della Porrettana si è fatto largo uso di blocchi di pietra locale, chiamati "bolognini", utilizzati tradizionalmente nell’edilizia del capoluogo e costituiti di arenaria compatta.

Con l'apertura della strada porrettana e la messa in funzione della ferrovia, vero asse portante delle comunicazioni tra nord e sud Italia, tutti i comuni del circondario si adoperano a congiungersi a queste linee principali: in questo periodo iniziano i lavori delle strade che giungono a Porretta da Fanano-Lizzano, da Granaglione, da Pracchia e da Casio.

Il rapido progresso dei trasporti ferroviari e lo scavo di grandi trafori, quali il Frejus e il Gottardo, farranno presto emergere i limiti della linea Porrettana, tanto che già nel 1882 si comincierà a pensare a una nuova ferrovia a bassa quota.

Responsabile dei lavori della Ferrovia Porrettana, Jean-Louis Protche curerà i progetti e la costruzione di altri tronchi ferroviari nel bolognese.

Stabilitosi in città, sarà eletto consigliere comunale e provinciale e presidente dell'Accademia di Belle Arti. Morirà a Bologna nel 1886.


Lapide per l'inaugurazione della Porrettana da parte del re Vittorio Emanuele II
Lapide per l'inaugurazione della Porrettana da parte del re Vittorio Emanuele II
L'albergo di Porretta in cui il re venne ospitato per l'inaugurazione della ferrovia Porrettana
L'albergo di Porretta in cui il re venne ospitato per l'inaugurazione della ferrovia Porrettana
Serbatoio dell'acqua per i treni della Porrettana
Serbatoio dell'acqua per i treni della Porrettana
Una delle gallerie della ferrovia Porrettana
Una delle gallerie della ferrovia Porrettana
La piattaforma per l'inversione dei treni a Porretta
La piattaforma per l'inversione dei treni a Porretta
Stazione di Pistoia - particolare
Stazione di Pistoia - particolare
Stazione di Pracchia - particolare
Stazione di Pracchia - particolare
Le tre gallerie di Corbezzi sulla ferrovia Porrettana
Le tre gallerie di Corbezzi sulla ferrovia Porrettana
Il paese di Piteccio dall'alto del viadotto ferroviario
Il paese di Piteccio dall'alto del viadotto ferroviario
Stazione di Corbezzi - particolare
Stazione di Corbezzi - particolare
Locomotiva della Porrettana in sosta a Pistoia
Locomotiva della Porrettana in sosta a Pistoia
La stazioncina di Biagioni Lagacci
La stazioncina di Biagioni Lagacci
Sottopassaggio ferroviario a Molino del Pallone
Sottopassaggio ferroviario a Molino del Pallone
Locomotiva a vapore della Porrettana in deposito a Pistoia
Locomotiva a vapore della Porrettana in deposito a Pistoia
Cisterna della ferrovia Porrettana
Cisterna della ferrovia Porrettana
Sottopasso ferroviario a Molino del Pallone
Sottopasso ferroviario a Molino del Pallone
Strada ferrata tra Bologna e Pistoia - Discesa degli Appennini - Fonte: Mostra "La progettazione e la costruzione della ferrovia Porrettana nei documenti dell'Archiginnasio" - Biblioteca comunale dell'Archiginnasio (BO) -  2015
Strada ferrata tra Bologna e Pistoia - Discesa degli Appennini - Fonte: Mostra "La progettazione e la costruzione della ferrovia Porrettana nei documenti dell'Archiginnasio" - Biblioteca comunale dell'Archiginnasio (BO) - 2015
Il grande ponte di Piteccio (PT) appena edificato - Fonte: Mostra "La progettazione e la costruzione della ferrovia Porrettana nei documenti dell'Archiginnasio" - Biblioteca comunale dell'Archiginnasio (BO) -  2015
Il grande ponte di Piteccio (PT) appena edificato - Fonte: Mostra "La progettazione e la costruzione della ferrovia Porrettana nei documenti dell'Archiginnasio" - Biblioteca comunale dell'Archiginnasio (BO) - 2015
Attrezzatura per il rifornimento di acqua alle locomotive della ferrovia Porrettana
Attrezzatura per il rifornimento di acqua alle locomotive della ferrovia Porrettana
Ferrovia Porrettana
Ferrovia Porrettana - Stazione di Pracchia - scambio binari manuale
Bibliografia
  • Michelangelo Abatantuono, Luigi Zucchini, Ricordi di rotaie da Bologna a Prato. La grande galleria dell'Appennino compie 90 anni, Castiglione dei Pepoli, Associazione culturale Terra Nostra, Bologna, Regione Emilia-Romagna Assemblea legislativa, 2019, p. 62 (J.-L. Protche)
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 3., pp. 357-358
  • Giuseppe Brini, I ferrovieri sulle strade ferrate dell'Emilia-Romagna, Bologna, Dopolavoro Ferroviario di Bologna, 1979, vol. I, pp. 30-36
  • Carlo Colitta, Figure illustri dell'Ottocento bolognese, Bologna, a cura dell'Autore, s.d, pp. 42-46 (J.-L. Protche)
  • Il Consiglio provinciale. La storia attraverso le strade, Bologna, a cura della Presidenza Consiglio della Provincia, 2011, p. 103
  • Tiziano Costa, Bolognesi in gita fuori porta, Bologna, Costa, 2013, pp. 15-20
  • Mario Facci, Alessandro Borri, Porretta dall'Unità alla Repubblica, 1859-1948. Cronache porrettane, aspetti politico-sociali, i sindaci e i podestà, Porretta Terme, Gruppo di studi alta valle del Reno - Comune, 1998, pp. 73, 85-92
  • La ferrovia transappennina. Il collegamento Nord-Sud attraverso la montagna bolognese e pistoiese, 1842-1934, a cura di Gruppo di studi alta Valle del Reno (...), Vergato, Ferri, 1985
  • Bill Homes, Gli insediamenti dell'Alta Valle del Reno, vol. IV, Gli edifici industriali e le infrastrutture, Campolo, Polisportiva di Campolo - Gruppo di studi Alta Valle del Reno, 2012., pp. 85-96
  • Ministero delle comunicazioni, ferrovie dello Stato, servizio personale e Affari generali (Ufficio centrale di Statistica), Sviluppo delle ferrovie italiane dal 1839 al 31 Dicembre 1926, Roma, Tip. Ditta L. Cecchini, 1927, p. 92
  • Andrea Ottanelli, Renzo Zagnoni, Aniceto Antilopi, Ferrovia Porrettana. Progettazione e costruzione (1845-1864), Pistoia, Settegiorni, 2014
  • Samuele Pesce, I primi 150 anni della Porrettana, in: "Nelle Valli Bolognesi", 21 (2014), pp. 10-11
  • Vera Zamagni, L'economia, in Renato Zangheri, Bologna, Roma, ecc., Laterza, 1986, p. 264

contenuto inserito il 10 gen 2021 — ultimo aggiornamento il 19 apr 2022