Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

15 marzo 1861

Contesa tra Mengoni e Monti per la piazza di porta Saragozza

Dopo la ricostruzione, nel 1858, della porta Saragozza da parte di Enrico Brunetti Rodati (1813-1859), il giovane architetto Giuseppe Mengoni (1829-1877) progetta per conto dell'Ufficio d'Ornato una piazza porticata di forma ovale e un taglio stradale per concludere in modo scenografico e spettacolare la via Saragozza.

Il Mengoni è presto estromesso da Coriolano Monti (1815-1880), Capo dell'Ufficio Tecnico municipale costituito dopo l'annessione al Regno di Sardegna, che avanza una controproposta in verità molto inferiore e riceve per questo critiche spietate dai maggiori studiosi italiani, sollecitati dallo stesso Mengoni.

Pietro Selvatico ad esempio, in una lettera del 15 marzo 1861, definisce “cosa odiosissima” e “sgorbio” il progetto Monti. Alla fine la piazza non si farà mai: al Mengoni spetterà il compito di disegnare la barriera della porta, mentre Monti rifarà l'ultimo tratto della strada Saragozza.

Lapide a ricordo del rifacimento di porta Saragozza nel 1859
Lapide a ricordo del rifacimento di porta Saragozza nel 1859
La piazza interna di porta Saragozza nel 2010
La piazza interna di porta Saragozza nel 2010
Un antico lampione a gas sulla porta Saragozza
Un antico lampione a gas sulla porta Saragozza
Bibliografia
  • Bologna cambia volto. La storia per immagini di una città che si trasforma. Dal 1900 al 1920, la nuova urbanistica cittadina nelle fotografie di Arnaldo Romagnoli, Bologna, Pendragon, 2006, p. 123
  • Carlo De Angelis, Tra fantasia e utopia: i progetti interrotti per Bologna, in: Le Bologne possibili, Bologna, Centro stampa Regione Emilia-Romagna, 2016, p. 51, 54
  • Giuliano Gresleri, Giuseppe Mengoni. Il capitolo non scritto dell'architettura moderna, in Norma e arbitrio: architetti e ingegneri a Bologna 1850-1950, a cura di Giuliano Gresleri, Pier Giorgio Massaretti, Venezia, Marsilio, 2001, pp. 136-137
  • Elena Gottarelli, Urbanistica e architettura a Bologna agli esordi dell'unità d'Italia, Bologna, Cappelli, 1978, pp. 46-51, 60-61, 69-74
  • Daniele Pascale Guidotti Magnani, Bologna post-unitaria: ridisegnare la città. Coriolano Monti e la "modernizzazione" di via Farini, piazza Cavour, via Saragozza e Canton de Fiori (1860-1866), in Giornate nazionali ADSI sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Bologna, 28 e 29 maggio 2011, a cura dell'ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane. Sezione Emilia Romagna, San Felice sul Panaro (MO), Sogari Artigrafiche, stampa 2011, pp. 15-16
  • Athos Vianelli, Mura e porte di Bologna, Bologna, Tip. Tamari, 1963, pp. 52-53

Contenuto inserito il 10 ott 2019