Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

10 settembre 1860

Riapre il Teatro Politeama di San Giovanni in Persiceto

Terminato il “gran restauro” effettuato sotto la direzione di Filippo Antolini e di Luigi Ceschi, il Nuovo Teatro Politeama di San Giovanni in Persiceto riapre il 20 settembre con la rappresentazione del Rigoletto di Giuseppe Verdi.

La serata non ha in verità un gran successo: “grande fischiata a tutti!” e la prima donna è costretta “a far fagotto”. C'è chi parla “di uno spettacolo da chiusura e non da apertura di teatro”.

Sorta all'interno del palazzo municipale, la sala fu inaugurata una prima volta nel 1790 senza apparati decorativi e attrezzature di palcoscenico. Il progetto e l'esecuzione furono affidati dal Comune all'architetto Giuseppe Tubertini, che operò assieme a Giovanni Dotti e Francesco Tadolini.

La struttura settecentesca ricorda un edificio classico: su un basamento in pietra si innalzano alti pilastri coronati da una balaustra. Il bel boccascena è formato da imponenti colonne corinzie sormontate da trabeazione.

Le modifiche apportate nel 1859-60 hanno riguardato il palcoscenico sul quale è stato alzato un tetto, la costuzione dei camerini per gli attori e i depositi per gli attrezzi, mentre il quarto ordine di palchi è stato trasformato in loggione.

La nuova decorazione è stata affidata ad artisti bolognesi di fama, quali Andrea Pesci e Gaetano Lodi, che sulla volta della platea hanno accostato con gusto eclettico motivi neoclassici in chiaroscuro e fregi neorinascimentali, mentre Antonio Muzzi ha dipinto sei medaglioni con putti che suonano vari strumenti.

I meccanismi del palcoscenico sono stati affidati al macchinista del Teatro Comunale di Bologna Pacifico Grati.

Nel corso del secolo il teatro diventerà, oltre che sede di spettacoli lirici e di prosa, luogo di riunione dei cittadini di San Giovanni per importanti celebrazioni e cerimonie come la festa per l'unità nazionale e il banchetto per l'inaugurazione del tratto ferroviario Bologna - Persiceto.

Bibliografia

Lidia Bortolotti, "Amor di patria impavido / mieta i sanguigni allori". Feste teatri e celebrazioni nelle Romagne, in:  ... E finalmente potremo dirci italiani. Bologna e le estinte Legazioni tra cultura e politica nazionale 1859-1911, a cura di Claudia Collina, Fiorenza Tarozzi, Bologna, Editrice Compositori - Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2011, pp. 256-257


Teatri storici in Emilia Romagna, a cura di Simonetta M. Bondoni, Bologna, Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna, 1982, pp. 85-86, 217-219


Massimo Zambonelli, L'opera lirica a San Giovanni in Persiceto. Cronologia commentata degli spettacoli dal 1725 al 1985, Persiceto, una città di musicisti (appendice), San Giovanni in Persiceto, Beccari, 1999, pp. 42-43


Comune di San Giovanni in Persiceto - Il Teatro comunale


Teatro comunale (San Giovanni in Persiceto) - Wikipedia

evento inserito il 26 lug 2021