Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

11 febbraio 1860

Il teatro Brunetti trasformato in "venale"

La Giunta di Governo accoglie con favore la richiesta di Cesare e Emilio Brunetti di trasformare in “venale” (cioè a pagamento) il teatro ereditato da Antonio Brunetti.

Era l'antico teatro di San Saverio in via Cartolerie, famoso, oltre che per il suo cartellone, anche per le abbondanti mangiate: nell'intervallo degli spettacoli si vendevano cotechini, salsicce, passeri arrosto e, naturalmente, vino.

I lavori di adeguamento richiesti dalla Giunta per il nuovo Brunetti vengono effettuati celermente e il teatro può riaprire la sera dell’11 febbraio con l’opera in musica.

Nel 1863 saranno avviati lavori di ristrutturazione più accurati e profondi. La platea sarà ricoperta da un lucernaio rimovibile, “per cui il teatro è diurno, se lo si vuole”.

Il locale sarà dotato di un sistema di riscaldamento con caloriferi, di una cassa armonica posta sotto l’orchestra e di un moderno impanto di illuminazione a gaz (il primo a Bologna).

Il teatro Duse (ex Brunetti) - via Castiglione (BO) - 2011
Il teatro Duse (ex Brunetti) - via Castiglione (BO) - 2011
Il teatro Duse (ex Brunetti) - via Castiglione (BO) - 2011
Il teatro Duse (ex Brunetti) - via Castiglione (BO) - 2011
Il teatro Duse (ex Brunetti) - via Castiglione (BO) - 2011
Il teatro Duse (ex Brunetti) - via Castiglione (BO) - 2011
Bibliografia
  • Armando Antonelli, Cinzia Ferretti, Riccardo Pedrini, Storia del Teatro Eleonora Duse. Dal San Saverio al Duse: quattro secoli di vicende teatrali, Bologna, Lo scarabeo, 1997, pp. 37-38
  • Paola Bignami, La cultura dello spettacolo a Bologna, in: ... E finalmente potremo dirci italiani. Bologna e le estinte Legazioni tra cultura e politica nazionale 1859-1911, a cura di Claudia Collina, Fiorenza Tarozzi, Bologna, Editrice Compositori - Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2011, p. 236
  • Marina Calore, Il teatro del Corso 1805-1944. 150 anni di vita teatrale bolognese tra aneddoti e documenti, Bologna, Lo scarabeo, 1992, p. 38
  • Gabriele Cremonini, Cibò. Un viaggio nella gastronomia, nella storia e nella cultura del cibo a Bologna e dintorni, condito di aneddoti, personaggi famosi, leggende, curiosità e ricette, Bologna, Pendragon, 2007, pp. 71-72
  • Duse. Uno spettacolo di memorie, Bologna, Damiani, stampa 2010, p. 4
  • In scena a Bologna. Il fondo Teatri e spettacoli nella Biblioteca dell'Archiginnasio di Bologna, 1761-1864, 1882, inventario e indici a cura di Patrizia Busi, Bologna, Comune, 2004, pp. 213-214
  • Le stagioni del teatro. Le sedi storiche dello spettacolo in Emilia-Romagna, a cura di Lidia Bortolotti, Bologna, Grafis, 1995, p. 121
  • Le strade di Bologna. Una guida alfabetica alla storia, ai segreti, all'arte, al folclore (ecc.), a cura di Fabio e Filippo Raffaelli e Athos Vianelli, Roma, Newton periodici, 1988-1989, vol. 1., p. 160

evento inserito il 28 lug 2021