Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

1 gennaio 1860

Bertrando Spaventa all'Alma Mater

Dopo un anno all'Università di Modena sulla cattedra di Filosofia del Diritto, Bertrando Spaventa (1817-1883), studioso e patriota liberale, seguace dell'idealismo hegeliano, passa a insegnare Storia della Filosofia all'Alma Mater.

Anche la permanenza nell'ateneo bolognese, ancora arretrato e provinciale, non durerà più di una stagione. Per l' “astro della filosofia” (Veglia) prevarrà il desiderio di avvicinarsi alla propria sede di elezione.

Tuttavia negli anni a venire diversi professori meridionali, in qualche modo a lui legati, come Francesco Fiorentino (1834-1884) e Angelo Camillo De Meis (1817-1891), radicheranno a Bologna una scuola filosofica di grande prestigio.

Fiorentino rimarrà all'Alma Mater per nove anni e in questo periodo avvierà una intensa attività pubblicistica, culminata in un importante Saggio storico sulla filosofia greca.

De Meis, già allievo a Napoli di Spaventa e De Sanctis, dal 1863 terrà corsi di Storia della Medicina. Entrambi saranno affiliati alla loggia felsinea “Concordia”.

Bibliografia

Marco Veglia, Dal mito alla storia. L'Università di Bologna dal 1860 al 1911, in: ... E finalmente potremo dirci italiani. Bologna e le estinte Legazioni tra cultura e politica nazionale 1859-1911, a cura di Claudia Collina, Fiorenza Tarozzi, Bologna, Editrice Compositori - Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2011, pp. 163-164


Bertrando Spaventa - Wikipedia


Treccani.it - Enciclopedia online - Spaventa, Bertrando


Francesco Fiorentino - Wikipedia

evento inserito il 2 lug 2021