Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

24 settembre 1859

La Deputazione delle Romagne accolta dal Re a Monza

La Deputazione delle Romagne si reca da Vittorio Emanuele II per presentare il voto dell'Assemblea Nazionale - “espressione chiara e solenne della volontà popolare sulla futura destinazione del paese” (Bonfiglioli) - a favore dell'annessione al Regno di Sardegna.

Il sovrano accoglie i delegati nella villa reale di Monza, per evitare manifestazioni popolari troppo clamorose nella capitale.

Nel suo discorso ricorda che "l'Europa, riconoscendo e proclamando che le condizioni del vostro Paese ricercavano pronti ed efficaci provvedimenti ha contratto con esso formali obbligazioni". Per tutta risposta Pio IX fa allontanare da Roma l'ambasciatore del Piemonte.

Bibliografia

Salvatore Alongi, "Qui il governo non sta colle mani in mano"; le carte ritrovate del Ministero degli affari esteri del governo provvisorio delle Romagne (1859), in: "Strenna storica bolognese", 62 (2012), pp. 15-31


Giorgio Bonfiglioli, La prima tornata dell'Assemblea Nazionale delle Romagne, in: Il 1859-'60 a Bologna, Bologna, Calderini, 1961, p. 229 (data cit: 21 settembre)


La storia d'Italia, Roma, La Biblioteca di Repubblica, 2005, vol. 25, Cronologia, p. 106



contenuto inserito il 18 nov 2021