Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

1 gennaio 1857

Gaetano Gaspari Maestro della Cappella di San Petronio

Dopo anni di decadenza, la Cappella di San Petronio riprende vita sotto la guida di Gaetano Gaspari (1808-1881), musicista bolognese, considerato da Giuseppe Verdi uno dei grandi esperti musicali del suo tempo.

Durante il periodo della sua direzione, ritornano le voci (7 tenori, 3 baritoni, 4 bassi) e l'organico si assesta sui quaranta elementi, mentre compare la figura del direttore d'orchestra.

Gaspari sarà anche prezioso conservatore della biblioteca del Liceo Musicale e munifico donatore di preziosi documenti musicali.

Nella conduzione della Cappella avrà come successori grandi direttori d'orchestra, quali Luigi Mancinelli e Giuseppe Martucci.

Bibliografia
  • Giuseppe Guidicini, Cose notabili della città di Bologna, ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati, Bologna, Tipografia delle Scienze di G. Vitali, vol. 2., 1869, p. 218
  • Piero Mioli, Cappelle e oratori, voci e strumenti musicali, in: ISCBO, Storia della chiesa di Bologna, a cura di Paolo Prodi e Lorenzo Paolini, Bergamo, Bolis, 1997, vol. 2., p. 452
  • Museo internazionale e biblioteca della musica. Guida al percorso espositivo, a cura di Lorenzo Bianconi e Paolo Isotta, 2. ed. riveduta e corretta, Bologna, Comune, 2006, p. 190
  • Francesco Vatielli, Cinquant'anni di vita musicale a Bologna (1850-1900). Parte prima, in: "L'Archiginnasio", 15 (1920), p. 142 (data cit.: 1856)
contenuto inserito il 25 ott 2018 — ultimo aggiornamento il 1 mag 2022