Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

14 dicembre 1848

Proposta di Costituente

A Forlì, sotto la presidenza di Aurelio Saffi (1819-1890), una trentina di rappresentanti dei Circoli Popolari di Bologna, Ferrara, Forlì, Ravenna, Pesaro e di altre quindici città delle Romagne e delle Marche si riuniscono per la formulazione di un programma di emergenza comune.

I rappresentanti bolognesi Quirico Filopanti (1812-1894) e Ulisse Cassarini vengono salutati da vivi applausi, a smentire l'accusa - diffusa nei giornali democratici - che Bologna voglia opporsi alla rivoluzione democratica in atto a Roma e voglia invece costituirsi come centro ligio al Papa, anche per la presenza in città di Luigi Mastai, fratello di Pio IX.

Il piccolo parlamento emiliano propone, con un indirizzo redatto dal bolognese Filopanti, una Costituente italiana, composta da delegati eletti nelle province a suffragio universale.

Il voto dell'Assemblea forlivese sarà portato a Roma da Saffi, che in seguito diventerà amico e seguace di Mazzini e farà parte del triumvirato di governo della Repubblica Romana.

Bibliografia
  • Roberto Balzani, Giancarlo Mazzuca, Amarcord Romagna. Breve storia di una regione (e della sua idea) da Giulio Cesare a oggi, Argelato, Minerva, 2016, p. 140
  • Aldo Berselli, Da Napoleone alla Grande Guerra, in: Storia di Bologna, direttore Renato Zangheri, vol. 4., tomo 1., Bologna, Bononia University Press, 2010, p. 53
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, v. 1., p. 518
  • Umberto Marcelli, Le vicende politiche dalla Restaurazione alle annessioni, in: Storia della Emilia Romagna, a cura di Aldo Berselli, Imola, University Press Bologna, 1980, vol. 3., p. 92 (data cit.: 13 dicembre)
  • Giovanni Natali, Bologna e le Legazioni durante la Repubblica romana del 1849, in: Il 1859-60 a Bologna, Bologna, Edizioni Calderini, 1961, p. 51
  • Giovanni Natali, I circoli politici bolognesi nel 1848-49, in: "Rassegna storica del Risorgimento", (1938), pp. 208-209
  • Giuseppe Pittano, Carla Xella, I giorni di Bologna e dell'Emilia-Romagna, Bologna, Cappelli, 1978, p. 270

contenuto inserito il 3 nov 2021