Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

31 marzo 1848

Il generale Durando predispone le difese al confine

Il 31 marzo, in un convegno di corpi franchi a Ferrara, il generale Durando (1804-1869) dispone le forze a sua disposizione a difesa del Po.

La colonna Zambeccari, da ora nominata Battaglione dei Cacciatori dell'Alto Reno, è inviata il 1° aprile a Francolino, mentre il Battaglione del Basso Reno del tenente colonnello Tommaso Rossi, formato di volontari centesi e di altri comuni della Bassa, è dislocato a Stellata.

Il Battaglione del Senio si apposta a Pontelagoscuro e quello dell'Idice, comandato da Luigi Cocchi - un ex studente esiliato dopo moti del 1831 - e composto di volontari di Budrio, Medicina e Molinella, è insediato a Zocca. Questi corpi sono messi agli ordini del colonnello Costante Ferrari del Battaglione del Senio.

Bibliografia
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 1., p. 299, 306
  • Un giorno nella storia di Bologna, l'8 agosto 1848: mito e rappresentazione di un evento inaspettato, a cura di Mirtide Gavelli, Otello Sangiorgi, Fiorenza Tarozzi, Firenze, Vallecchi, 1998, pp. 29-30
  • Giovanni Natali, Bologna e le Legazioni nella rivoluzione del 1848, in: Il 1859-'60 a Bologna, Bologna, Calderini, 1961, p. 43
  • Giovanni Natali, Corpi franchi del Quarantotto. I battaglioni dell'Alto Reno, del Basso Reno, dell'Idice, del Senio, in: “Rassegna storica del Risorgimento”, 1935, pp. 192-194
  • Ugo Pesci, I bolognesi nelle guerre nazionali, a cura della Federazione fra le Società militari della città e Provincia di Bologna, Bologna, Zanichelli, 1906, p. 54
  • Fedora Servetti Donati, È Budrio un buon castel del Bolognese. Breve guida al centro storico di Budrio, Bologna, Compositori, 2002, p. 27

contenuto inserito il 3 nov 2021