Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

19 agosto 1848

I corpi franchi vanno sciolti

Una circolare del 19 agosto, emanata dal Ministro delle Armi Gaggiotti, ordina lo scioglimento dei corpi volontari, che di fatto comandano a Bologna, e contemporaneamente apre l'arruolamento di truppe regolari.

La riforma dei corpi franchi è da tempo ritenuta necessaria dalle autorità e dalla polizia bolognese, che ha fin da luglio assistito all'aggregazione di volontari, amnistiati dei moti repubblicani e "facinorosi" del basso popolo.

Preoccupa soprattutto la situazione degli ufficiali, pochi dei quali hanno i titoli per essere inquadrati col loro grado nei corpi regolari. A fine agosto, lo scioglimento delle formazioni irregolari non potrà più essere rimandato: gli elementi più indisciplinati hanno ormai preso il sopravvento.

I Commissari Amat e Farini, al loro arrivo, troveranno un importante alleato nel colonnello Domenico Belluzzi, comandante delle forze volontarie, che con molto tempismo e scaltrezza proporrà l'istituzione di una Legione Bolognese, sul modello della Guardia Reale napoleonica.

Bibliografia
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, v. 1., p. 435
  • Giulio Cavazza, Bologna dall'età napoleonica al primo Novecento, in: Storia di Bologna, a cura di Antonio Ferri, Giancarlo Roversi, Bologna, Bononia University Press, 2005, p. 312
  • Giovanni Natali, Bologna e le Legazioni nella rivoluzione del 1848, in: Il 1859-'60 a Bologna, Bologna, Calderini, 1961, p. 47
  • Giovanni Natali, Lo scioglimento dei Corpi Franchi Pontifici e il Reggimento dell'Unione, in: "Rassegna storica del Risorgimento", 1936, pp. 188-189

contenuto inserito il 3 nov 2021