Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

12 settembre 1842

"Memoranda" piena del Reno

Tra il 12 e il 14 settembre il Reno rompe gli argini in più punti nella bassa bolognese.

Il 12 si apre una falla sull'argine sinistro alla chiavica di Buonacquisto. Tra il 12 e il 13 un fontanazzo provoca il cedimento dell'argine sinistro al Traghetto di fronte a Molinella.

Intanto per sormonto si apre uno squarcio in sinistra di 117 metri al Gallo di Poggio Renatico (dal nome del fondo in cui avviene sarà chiamata rotta “Passerina”).

Il 14 settembre "per infradiciamento arginale" si apre un varco di 200 metri al Froldo Passerino, a valle di Argenta, con un allagamento di 23.000 ettari.

Altre rotte si hanno in località Martelli e a Ponte Ceppi. Quella sull'argine sinistro, a monte della foce del Samoggia, provoca un ristagno che durerà molte settimane, con gravi danni a Bagno di Piano.

Tra Malacappa e Trebbo si contano nove falle a sinistra e a destra del fiume. Tutta l'area tra Reno e Samoggia risulta allagata, con danni a Castelmaggiore e a Argelato.

Bibliografia

Giancarlo Leoni, Idrografia e bonifica del bacino del Reno. Notizie storiche, Bologna, Grafiche A&B, 1994, pp. 122-123


Tra Reno e Samoggia: soluzioni per due fiumi, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 1999, p. 32



Comune di Poggio Renatico - Fiume Reno


Contenuto inserito il 8 ott 2020