Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

10 dicembre 1814

L'avvocato Luigi Salina Delegato del Governo

Luigi Salina è nominato il 10 dicembre Delegato di Governo, con 500 franchi mensili di stipendio. Tra il 1813 e il 1839 sarà presidente della Società Agraria di Bologna. Alla sua morte lascerà una ricca collezione di medaglie, con oltre 5.300 pezzi, che il Comune acquisterà dagli eredi.

L'avvocato Salina è proprietario della villa un tempo appartenuta a Marcello Malpighi (1628-1694), posta nei pressi di Ronco di Corticella, ampliata con nuovi corpi di fabbrica da Vincenzo Leonardi e con una cappella disegnata da Luigi Marchesini.

A Giovanni Putti si devono le “vaghe” sfingi in riposo sui pilastri all'ingresso e a Giacomo De Maria il monumento a Malpighi “in forma di medaglia”, murato su una delle fabbriche laterali.

La contessa Barbara Salina, dilettante di “cose botaniche”, farà impiantare sul retro della villa un “dilettevole” giardino ricco di piante e erbe odorifere, con la consulenza del professor Giuseppe Bertoloni.

Approfondimenti
  • Umberto Beseghi, Castelli e ville bolognesi, Bologna, Tamari, 1957, pp. 246-247
  • Giuseppe Bosi, Archivio patrio di antiche e moderne rimembranze felsinee, rist. anast., Sala Bolognese, A.Forni, 1975, vol. 1., pp. 33-34
  • Tommaso de' Buoi, Diario delle cose principali accadute nella città di Bologna dall'anno 1796 fino all'anno 1821, a cura di Silvia Benati, Mirtide Gavelli e Fiorenza Tarozzi, Bologna, Bononia University Press, 2005, p. 264
  • Marco Poli, Accadde a Bologna. La città nelle sue date, Bologna, Costa, 2005, p. 194

vedi tutto l’anno 1814