Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

17 marzo 1804

Muore Francesco Albergati Capacelli

Il 17 marzo muore il commediografo Francesco Albergati Capacelli (1728-1804), “vanto della drammaturgia bolognese”.

L'imponente corteo funebre, che lo accompagna nell'ultimo viaggio alla Certosa, è aperto dai Dilettanti della Comica, la compagnia per le recite di beneficenza da lui animata.

Marchese di nascita, più volte Gonfaloniere, Albergati ha dedicato la sua vita e il suo patrimonio all'arte drammatica. Ha fondato il teatro accademico dei Ravvivati.

Ha fatto costruire nelle sue residenze di Zola e di Bologna sale teatrali, dove ha messo in scena e recitato con amici le sue rappresentazioni. Si esibiva personalmente in opere straniere da lui stesso tradotte.

Era amico intimo di Voltaire e di Alfieri e ha tenuto una lunga corrispondenza con Carlo Goldoni. Tra le sue commedie, Il ciarlatore maldicente è considerata il suo capolavoro.

Il processo che lo ha coinvolto nel 1786 per la morte violenta della moglie, l'attrice veneziana Caterina Boccadabati, ha avuto risonanza nazionale. E' stato comunque assolto dall'accusa di omicidio, dopo regolare processo.

Nel periodo della Repubblica Cisalpina è stato nominato revisore delle stampe e dei libri e ispettore degli spettacoli. Benché intellettuale illuminato e anticonformista, in politica ha mostrato una veste moderata, criticando aspramente gli eccessi giacobini.

Negli ultimi mesi della sua vita ha ricoperto la carica di Direttore delle scuole elementari di Bologna.

La tomba che custodisce le ceneri di Francesco Albergati Capacelli alla Certosa (BO)
La tomba che custodisce le ceneri di Francesco Albergati Capacelli alla Certosa (BO)
Busto di Francesco Albergati Capacelli - Biblioteca Universitaria (BO)
Busto di Francesco Albergati Capacelli - Biblioteca Universitaria (BO)
Bibliografia
  • Maurizio Ascari, Bologna dei viaggiatori. La sosta in città e il valico degli Appennini nei resoconti di inglesi e americani, Bologna, Gruppo di studi Savena Setta Sambro, 1999, p. 55

  • Barbara Baraldi, 101 perchè sulla storia di Bologna che non puoi non sapere, Roma, Newton Compton, 2018, pp. 242-244
  • Bino Bellomo, Settecento bolognese (vita e cronache), Bologna, L. Cappelli, 1936, pp. 127-137
  • Serena Bersani, Forse non tutti sanno che a Bologna... Curiosità, storie inedite, misteri, aneddoti storici e luoghi sconusciuti della città delle due torri, Roma, Newton Compton, 2016, pp. 201-208
  • Umberto Beseghi, Castelli e ville bolognesi, Bologna, Tamari, 1957, pp. 408-410
  • Bologna massonica. Le radici, il consolidamento, la trasformazione, a cura di Giovanni Greco, Bologna, CLUEB, 2007, pp. 211-214
  • Gabriele Bonazzi, Bologna in duecento voci. Dizionario minimo di storia, cultura, umori di una città davvero europea, Sala Bolognese, A. Forni, 2011, pp.129-130
  • Giuseppe Bosi, Archivio patrio di antiche e moderne rimembranze felsinee, rist. anast., Sala Bolognese, A.Forni, 1975, vol. 3., pp. 306-308
  • Tommaso de' Buoi, Diario delle cose principali accadute nella città di Bologna dall'anno 1796 fino all'anno 1821, a cura di Silvia Benati, Mirtide Gavelli e Fiorenza Tarozzi, Bologna, Bononia University Press, 2005, p. 397, nota 15
  • Alessandro Cervellati, Bologna nera, Bologna, Tamari, 1964, pp. 29-35
  • Tiziano Costa, Grande libro dei personaggi di Bologna. 420 storie, Bologna, Costa, 2019, p. 11
  • Tiziano Costa, Le grandi famiglie di Bologna. Palazzi, personaggi e storie, Bologna, Costa, 2007, pp. 13-14
  • Dizionario dei bolognesi, a cura di Giancarlo Bernabei, Bologna, Santarini, 1989-1990, vol. 1., pp. 30-31

  • Libertà cara sei troppo amabile. Musica e teatro a Bologna dall'antico al nuovo regime, 1796-1805, a cura di Marina Calore, Bologna, Lo scarabeo, 1996, p. 69
  • Carlo Manelli, La Massoneria a Bologna dal XII al XX secolo, Bologna, Analisi, 1986, p. 41
  • Marco Poli, Accadde a Bologna. La città nelle sue date, Bologna, Costa, 2005, p. 186
  • Risorgimento e teatro a Bologna 1800-1849, a cura di Mirtide Gavelli e Fiorenza Tarozzi, Bologna, Patron, 1998, p. 17
  • Giancarlo Roversi, Palazzi e case nobili del '500 a Bologna. La storia, le famiglie, le opere d'arte, Bologna, Grafis, 1986, p. 28
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, p. 90

contenuto inserito il 14 ott 2020