Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

1804

Drammi seri con balli al Teatro comunale

Nella stagione estiva del Teatro comunale sono previsti due drammi seri in musica con balli. Per prima va in scena la tragedia in tre atti Il conte di Saldagna di Nicola Antonio Zingarelli (1752-1837), compositore della Scuola musicale napoletana.

Insieme ad essa è proposto il ballo eroico Il ratto d'Elena del "cittadino" bolognese Antonio Muzzarelli.

La seconda opera messa in scena è il dramma semiserio Lodoiska composto da Johann Simon Mayr (1763-1845), fondatore dell'Istituto musicale di Bergamo e maestro di Gaetano Donizetti, su libretto di Francesco Gonella De Ferrari.

Nei repertori dell'800 sarà erroneamente indicata una composizione sconosciuta di Ferdinando Paer. Il lavoro di Mayr rappresenta un raro esempio per l'epoca di inserimento del ballo nell'opera.

Bibliografia
  • Luigi Bignami, Felice Romani, Cronologia di tutti gli spettacoli rappresentati nel Gran teatro comunale di Bologna. Dalla solenne sua apertura 14 maggio 1763 a tutto l'autunno del 1880, Bologna, presso l'Agenzia Commerciale, 1880, p. 35
  • Due secoli di vita musicale. Storia del Teatro Comunale di Bologna, a cura di Lamberto Trezzini, 2. ed., Bologna, Nuova Alfa, 1987, vol. 2., Sergio Paganelli, Repertorio critico degli spettacoli e delle esecuzioni musicali dal 1763 al 1966, p. 14
  • Giuseppe Guidicini, Cose notabili della città di Bologna, ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati, Bologna, Tipografia delle Scienze di G. Vitali, vol. 2., 1869, p. 72
  • Storia dell'opera italiana, a cura di Lorenzo Bianconi e Giorgio Pestelli, Torino, EDT musica, vol. 5., La spettacolarità, 1988, p. 260
contenuto inserito il 27 apr 2022