Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

8 aprile 1800

Muore l'arcivescovo Gioannetti

All'età di 78 anni muore l'arcivescovo Andrea Gioannetti (1722-1800), bolognese di nobile famiglia. Nel 1739 divenne monaco benedettino a Classe (RA), dove in seguito fu economo e abate. Qui si distinse nel soccorso alle popolazioni colpite dalla carestia del 1764-66.

Nel 1776, appena nominato vescovo, fu inviato alla diocesi di Bologna e poco dopo creato Arcivescovo. Nel corso del tempo si impegnò sempre più nella difesa della religione contro “la mostruosa filosofia e le sue venefiche dottrine” e per il primato del Papa.

Dopo l'ingresso dei francesi, la sua posizione iniziale fu di accettazione del nuovo regime, apparentemente ossequioso della religione, ritenuta “fondamento della stabilità politica e dell'ordine sociale”, ma divenne dura opposizione dopo i provvedimenti contro la presenza ecclesiastica e per l'alienazione del suo patrimonio.

Tomba del card. Gioannetti nella cattedrale di S. Pietro (BO)
Tomba del card. Gioannetti nella cattedrale di S. Pietro (BO)
Bibliografia
  • Tommaso de' Buoi, Diario delle cose principali accadute nella città di Bologna dall'anno 1796 fino all'anno 1821, a cura di Silvia Benati, Mirtide Gavelli e Fiorenza Tarozzi, Bologna, Bononia University Press, 2005, pp. 119-120
  • Giuseppe Guidicini, Diario bolognese. Dall'anno 1796 al 1818, Bologna, Forni, 1976, vol. 2., p. 74
  • Umberto Mazzone, Dal primo Cinquecento alla dominazione napoleonica, in: ISCBO, Storia della chiesa di Bologna, a cura di Paolo Prodi e Lorenzo Paolini, Bergamo, Bolis, 1997, vol. 1., pp. 267-268

evento inserito il 25 dic 2018