Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

6 agosto 1800

Gravi disagi per la presenza delle truppe francesi in città e nel contado

Truppe francesi e cisalpine cominciano a ritirarsi dalla Romagna e dalla Lombardia e vengono ad acquartierarsi in città e nei dintorni, “facendo per istrada molte birbanterie”.

Il 10 agosto entrano da Porta San Felice truppe di artiglieria con cannoni e obici, mentre da Porta Maggiore alcune centinaia di militi fanno il loro ingresso montati su carri.

L'11 agosto il generale Malher si presenta in San Giovanni in Monte e requisisce tutti gli argenti rimasti. La maggior parte delle truppe impegnate nella campagna contro gli Austriaci nelle Romagne si concentra nel bolognese, con grave danno alle campagne, quotidianamente saccheggiate.

Nei casini di villeggiatura i proprietari vengono allontanati e i soldati si appropriano di carrozze e cavalli, rubando quadri e suppellettili.

Continue zuffe avvengono tra gruppi di militari francesi e contadini, che cercano di impedire furti di uva e altri generi dagli orti nei dintorni di Bologna.

In città, poi, i Francesi sono ancora più “audaci e boriosi”, esigendo alloggi ampi e pretendendo di essere mantenuti “a pranzo e cena, a bottiglie, a gelati, a delizie”.

Bibliografia
  • Tommaso de' Buoi, Diario delle cose principali accadute nella città di Bologna dall'anno 1796 fino all'anno 1821, a cura di Silvia Benati, Mirtide Gavelli e Fiorenza Tarozzi, Bologna, Bononia University Press, 2005, pp. 129-130

evento inserito il 22 gen 2019