Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

Archivio di notizie sulla storia della città e del suo territorio dal 1796 ad oggi. Con riferimenti bibliografici, link, immagini.

23 settembre 1798

Esce il "Genio Democratico" diretto da Foscolo

Dal 23 settembre al 13 ottobre esce il giornale “Genio Democratico”, erede del “Giornale dé Patrioti del Dipartimento del Reno e della Repubblica Cisalpina”.

E' pubblicato dallo stampatore Canetoli due volte alla settimana ed è diviso in quattro parti: notizie estere, notizie nazionali e leggi della Repubblica, istruzioni politico-morali, notizie bibliografiche.

Le istruzioni politico-morali, scritti finalizzati all'educazione del popolo, sono redatte dal poeta Ugo Foscolo (1778-1827), riparato a Bologna da Venezia dopo il trattato di Campoformio. Assieme a lui collabora il fratello Gian Dioniso (Giovanni).

Ugo comincia a scrivere la sua rubrica dal terzo numero, con un articolo sul tema dell'indipendenza nazionale. L'impegnativo saggio continuerà nei numeri successivi del “Genio” e in alcuni del “Monitore”, rivelando l'evoluzione del suo pensiero verso un'idea italiana unitaria.

In novembre il poeta otterrà un impiego alla Sezione criminale del Dipartimento del Reno e sarà nominato aiutante del Cancelliere del Tribunale di Bologna.

Casa di Ugo Foscolo a Venezia
Casa di Ugo Foscolo a Venezia
Bibliografia
  • Bruno Biancini, Giornali e giornalisti a Bologna dall'età napoleonica al 1860, in: Storia del giornalismo in Emilia Romagna e a Pesaro. Dagli albori al primo Novecento, a cura di Giancarlo Roversi, Casalecchio di Reno, Grafis, 1992, pp. 144-145
  • Gabriele Bonazzi, Informare, istruire, intrattenere, in: Gioachino in Bologna. Mezzo secolo di società e cultura cittadina convissuto con Rossini e la sua musica, a cura di Jadranka Bentini e Piero Mioli, Bologna, Pendragon, 2018, pp. 338-339

  • Andrea Campana, Prosa e poesia dal triennio giacobino al governo provvisorio, in: Gioachino in Bologna. Mezzo secolo di società e cultura cittadina convissuto con Rossini e la sua musica, a cura di Jadranka Bentini e Piero Mioli, Bologna, Pendragon, 2018, pp. 135-136
  • Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, a cura di Giovanna Ioli, Torino, Einaudi, 1995, p. XLIII
  • Loris Rabiti, Il tocco di Polimnia. Maria Brizzi Giorgi, musicista, musa e mentore del giovane Rossini, introduzione di Antonio Castronuovo, Bologna, Pendragon, 2021, p. 108
  • Stampa periodica dell'età giacobina e napoleonica in Emilia-Romagna. 1796-1815, a cura di Alessandra Pesante, Maria Gioia Tavoni, Bologna, Analisi, 1993, p. 87
  • Maria Gioia Tavoni, Tipografi, editori, lettura, in: Storia di Bologna, direttore Renato Zangheri, vol. 4., tomo 1., Bologna, Bononia University Press, 2010, p. 693
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, p. 120
  • Angelo Varni, Bologna napoleonica. Potere e società dalla Repubblica Cisalpina al Regno d'Italia, 1800-1806, Bologna, M. Boni, 1973, p. 7

Contenuto inserito il 6 apr 2021 — ultimo aggiornamento il 5 gen 2022