Charles Darwin e la teoria dell'evoluzione

un percorso attraverso l'evoluzione degli esseri viventi

ottobre 2009

Come mai gli esseri viventi della Terra presentano così tante (e tanto differenti) forme? Da dove viene questa diversità? Perché le forme di vita che esistevano in passato (documentate dalle testimonianze fossili) erano tanto diverse dagli esseri viventi che oggi popolano il nostro pianeta? E come si è arrivati dalle semplici forme di vita primitive alla complessità dell'uomo e degli altri organismi odierni?

Nel 1859 il naturalista inglese Charles Darwin, con il suo libro L'origine delle specie, cerca di dare una risposta scientifica a questi interrogativi formulando la teoria dell'evoluzione: questa teoria, oggi aggiornata e integrata con le moderne conoscenze di genetica e arricchita dai contributi di numerosi scienziati, ci spiega le modalità del cammino evolutivo dell'uomo e degli altri esseri viventi, ovvero ci illustra come a partire dai primi, semplici organismi si siano potuti sviluppare l'uomo e gli altri esseri viventi.

A distanza di secoli la teoria di Darwin rimane il nocciolo centrale della spiegazione evoluzionistica.
Una selezione dei titoli è disponibile in formato PDF
36 - charles darwin e la teoria dell'evoluzione


Array.fileTitle

Andrew Zuckerman, Creature, Roma, Contrasto due, 2007

Collegamenti

Proposte della biblioteca