Jella Lepman. Un ponte di libri.

dal 9 al 24 settembre all'ingresso della biblioteca

Una mostra bibliografica che vuole ricordare la mostra internazionale del 1946 e la fondazione della Jugendbiblothek di Monaco che, dal 1949, raccoglie ogni anno la migliore produzione editoriale per l'infanzia dai paesi che fanno parte di Ibby.



Troverete in mostra i quaranta libri che costituirono la prima mostra internazionale.



La lista dei libri è stata redatta raccogliendo i testi citati nel libro della Lepman La strada di Jella. Prima fermata monaco.



La mostra, ideata da Ibby Italia, è organizzata contemporaneamente nelle biblioteche di molte città di Italia e vuole fare conoscere l'opera di Jella Lepman, di Ibby International e di Ibby Italia.

Se desideri in prestito un titolo che compare nella mostra chiedi ai bibliotecari.


Lettera scritta da Jella Lepman nell'autunno del 1945, e inviata a 20 paesi del mondo, a diversi indirizzi, in diverse lingue e in molte copie. La lettera avrà esito positivo e consentirà l'allestimento della Mostra Internazionale dei Libri per Bambini il 3 luglio 1946, nella sede della Haus der Kunst hitleriana, risparmiata non si sa bene come dai bombardamenti e ripulita dai simboli nazisti per l'occasione.

"Gentile Signore,
questa lettera contiene una richiesta insolita e le chiediamo la sua particolare comprensione.
Stiamo cercando delle strade per mettere in contatto i bambini della Germania con i libri per bambini provenienti da tutte le nazioni.
I bambini tedeschi non hanno più nemmeno un libro, dopo che la letteratura per l'infanzia del periodo nazista è stata tolta dalla circolazione. Inoltre, educatori e editori hanno bisogno di libri provenienti dal mondo libero per orientarli e far da guida. I bambini non hanno nessuna responsabilità nella guerra e questo è il motivo per cui questi libri per loro dovrebbero essere i primi messaggeri di pace. I libri devono essere riuniti in una mostra itinerante che si sposterà attraverso la Germania e poi, forse, anche in altri paesi.
Cerchiamo in particolare libri di sole figure o comunque molto illustrati, che aiutino a superare la barriera linguistica. Ma speriamo anche di rendere fruibile la letteratura che racconti una storia utile al lavoro di gruppo che intendiamo fare. Speriamo che gli editori tedeschi potranno ottenere i diritti di traduzione di gran parte di questi libri.
Inoltre, vorremmo chiedere al suo paese disegni e quadri realizzati dai bambini. Le immagini parleranno una lingua universale e rallegreranno i bambini ovunque
."

Brano tratto da La strada di Jella. Prima fermata Monaco, Sinnos editrice 2009, pp. 39 e 40


 



Quando:

sab09set2017ore 10:00
lun11set2017ore 14:30
mar12set2017ore 10:00
mer13set2017ore 10:00
gio14set2017ore 10:00
ven15set2017ore 10:00
sab16set2017ore 10:00
lun18set2017ore 14:30
mar19set2017ore 10:00
mer20set2017ore 10:00
gio21set2017ore 10:00
ven22set2017ore 10:00
sab23set2017ore 10:00