Libri, bambini e ragazzi

IBBY Italia
c/o Biblioteca
Salaborsa Ragazzi,
piazza del Nettuno 3
40125 Bologna
tel. 051 2194478
email

IBBY
Nonnenweg 12, Postfach,
CH-4003 Basel
Switzerland
Tel +41 61 272 29 17
Fax +41 61 272 27 57
www.ibby.org

premio Hans Christian Andersen

Il premio H.C. Andersen è uno dei più importanti riconoscimenti internazionali per la letteratura per l'infanzia.

Nato nel 1956, premia autori e illustratori che hanno apportato contributi di alto profilo letterario e artistico alla produzione editoriale per ragazzi: viene assegnato ogni due anni da una giuria internazionale, sulla base delle candidature presentate dalle sezioni nazionali di IBBY.
Nel 2008 il premio è stato assegnato a Roberto Innocenti, primo italiano a riceverlo dopo Gianni Rodari nel 1970.

Edizione 2016

Nel 2016 il premio H.C. Andersen è stato assegnato allo scrittore cinese Cao Wenxuan, per il suo splendido modo di raccontare la vita complessa dei bambini che affrontano grandi sfide. La sua scrittura è impegnata, la sua difficile infanzia ha influito profondamente sulle storie che racconta in cui non esistono risposte facili. La giuria ha inoltre premiato l'illustratrice tedesca Rotraut Susanne Berner, per la sua capacità di dialogare con i bambini, attraverso i suoi libri inconfondibili. I bambini in tutto il mondo meritano di essere impressionati dai suoi libri brillanti, umani, vivaci e emozionati. Nella short list era presente anche l'illustratore Alessandro Sanna, candidato italiano.

 

Edizione 2014
Nel 2014 il premio H.C. Andersen è stato assegnato alla scrittrice giapponese Nahoko Uehashi per la straordinaria abilità nel creare mondi fantastici e il grande rispetto per la natura e le creature viventi che traspare dai suoi libri: i suoi fantasy affrontano con freschezza nuova i temi dell'onore, del dovere, del destino e del sacrificio pur rimanendo autenticamente giapponesi. La giuria ha inoltre premiato l'illustratore brasiliano Roger Mello per l'innovatività della sua espressione artistica e il rispetto del lettore e dell'altro che traspare dalla sua opera, che rappresenta anche un viaggio profondo nella storia e cultura brasiliana. Attraverso storie avvincenti, illustrate con incredibile ricchezza di colori, Roger Mello non solo sa guidare i suoi giovani lettori alla scoperta della propria cultura ma anche a avvicinarsi con rispetto e tolleranza alle culture e tradizioni del mondo.

Edizione 2012
Nel 2012 il prestigioso riconoscimento H.C. Andersen è stato assegnato alla scrittrice María Teresa Andruetto e all'illustratore Peter Sís. La giuria internazionale ha premiato la maestria con cui l‘autrice argentina ha saputo creare libri delicati, profondi e poetici, nella estrema varietà dei temi affrontati e la straordinaria originalità e creatività della narrazione per immagini dell'illustratore di origine ceca, che combina il racconto di complesse storie dai molteplici livelli di interpretazione all'utilizzo di diverse tecniche artistiche. Un ottimo risultato è stato raggiunto dai candidati italiani, Bianca Pitzorno Francesco Tullio Altan, con la presenza di Bianca Pitzorno tra i finalisti della sezione autori

2008: l'anno di Roberto Innocenti

'Per la maestria e l'intensità con cui sa interpretare generi diversi. Le sue storie di guerra, con particolare riferimento all'Olocausto, invitano i giovani a riflettere sui gravi problemi che il mondo attraversa. La sua interpretazione dei classici è originale e inedita. La forza narrativa delle sue immagini è travolgente'. Con questa motivazione, nel 2008, la Giuria internazionale ha attribuito il Premio H.C. Andersen a Roberto Innocenti, maestro dell'illustrazione a livello mondiale, autore di autentici capolavori tra cui ricordiamo Rosa Bianca, Le avventure di Pinocchio, Cenerentola, Lo Schiaccianoci.
Innocenti ha ritirato il premio al Congresso IBBY di Copenhagen con una toccante riflessione sul mestiere e l'arte di illustrare storie, sul contatto straordinario con i giovani lettori: 'È quando incontro il pubblico vero, non virtuale, fatto di persone, sopratutto di ragazzi, nelle scuole, che il mio mestiere diventa bellissimo, ed allora vorrei altri cento anni per raccontare altre cento storie, magari aggiornando lo stile. È stato bello, dopo anni di dubbi atroci, scoprire che i ragazzi capiscono tutto, e non temono, anzi adorano le complicazioni e che 'semplificare' in loro nome, non nasconde un sacrificio d'autore, ma una autorevole ignoranza. La semplicità è ben altro, quando è unita alla cultura ed al gioco è la vetta che vorrei scalare.'
Il testo integrale del discorso è disponibile online

I candidati italiani alle ultime edizioni del premio:

2016

> Chiara Carminati, per la categoria autore
> Alessandro Sanna, candidato per la categoria illustratore

2014
> Bianca Pitzorno, candidata per la categoria autore
> Fabian Negrin, candidato per la categoria illustratore
2012
> Bianca Pitzorno, finalista nella categoria autore
> Altan, candidato per la categoria illustratore
2008
> Roberto Innocenti, vincitore Hans Christian Andersen Award nella categoria illustratore
> Mino Milani, candidato per la categoria autore
2006
> Emanuele Luzzati, candidato per la categoria illustratore
> Angela Nanetti, candidato per la categoria autore
2004
> Roberto Innocenti, finalista nella categoria illustratore
> Angela Nanetti, candidata per la categoria autore