Libri, bambini e ragazzi

IBBY Italia
c/o Biblioteca
Salaborsa Ragazzi,
piazza del Nettuno 3
40125 Bologna
tel. 051 2194478
email

IBBY
Nonnenweg 12, Postfach,
CH-4003 Basel
Switzerland
Tel +41 61 272 29 17
Fax +41 61 272 27 57
www.ibby.org

pubblicazioni a cura di IBBY Italia


María Teresa Andruetto, La costruzione dei lettori
IBBY Italia rende omaggio alla scrittrice argentina María Teresa Andruetto, vincitrice del Premio Hans Christian Andersen 2012, pubblicando in collaborazione con Mondadori La costruzione dei lettori, il discorso di accettazione pronunciato in occasione del congresso IBBY di Londra e tradotto da Valentina Allodi.
Composto a più mani, impreziosito da un'illustrazione inedita di Fabian Negrin e da una intervista alla traduttrice e ispanista Ilide Carmignani, il libretto contiene un estratto dal primo capitolo de La bambina, il cuore e la casa, primo romanzo della scrittrice argentina tradotto in italiano in uscita in questi giorni nelle librerie.
IBBY Italia (a cura di), María Teresa Andruetto. La costruzione dei lettori, Mondadori, 2013 Per informazioni: ibbyitalia@gmail.com

David Almond. La speranza delle creature narranti
IBBY Italia ha voluto rendere omaggio allo scrittore britannico David Almond, vincitore dell'Hans Christian Andersen Award 2010, pubblicando il discorso di accettazione pronunciato in occasione del Congresso Biennale IBBY a Santiago de Compostela.
Questa pubblicazione, curata a più mani con la collaborazione dell'editore Salani, regala al pubblico italiano l'emozionante intervento in cui Almond parla dei suoi lettori, giovani 'che amano i libri, le storie, le poesie, le opere di teatro, bambini che fanno le domande più acute sui personaggi e la trama'. Ai giovani riconosce la capacità di sorvolare sulle categorie in cui si cerca spesso di imbrigliare le storie, per immergersi totalmente in esse e nell'infinità di mondi da esplorare che dischiudono: 'il mondo dei libri per bambini è anche il Paese dei mostri selvaggi. Forse perché i bambini stessi sono in parte selvaggi, non civilizzati e ancora spinti a esplorare i margini più selvatici del mondo e della loro stessa mente'.

IBBY Italia (a cura di), David Almond. La speranza delle creature narranti, Salani Editore, 2011. Per informazioni: ibbyitalia@gmail.com


La differenza non è una sottrazione. Libri per ragazzi e disabilità
IBBY Italia ha sollecitato docenti universitari, ricercatori, scrittori, illustratori, bibliotecari e librai invitandoli a una riflessione collettiva, da diverse prospettive, sul tema del libro per ragazzi in relazione alla disabilità.
Sindrome di Down, dislessia, sindrome di Asperger, cecità, sordità, difficoltà di deambulazione entrano nei libri per ragazzi, nei racconti, nei saggi, nelle interviste.
Il volume non offre risposte certe, ma suggerisce percorsi di conoscenza e un percorso bibliografico ragionato dedicato ai libri per ragazzi che affrontano il tema della disabilità. Libri dove i racconti possono essere letti, le figure guardate e le forme toccate. Non libri per bambini speciali, ma libri speciali per bambini.
Contiene una selezione della bibliografia internazionale Outstanding Books for Young People with Disabilities 2009, curata dal Centro Documentazione IBBY sulla disabilità.

Silvana Sola e Marcella Terrusi (a cura di), La differenza non è una sottrazione. Libri per ragazzi e disabilità, Lapis, 2009


La strada di Jella. Prima fermata Monaco
L'appassionante autobiografia di Jella Lepman, l'intellettuale in divisa che nel 1945, in Germania, organizzò un coraggioso progetto di cooperazione internazionale per offrire, attraverso i libri per ragazzi, cibo per gli occhi e per l'anima, nuove prospettive, la speranza di un futuro di pace.
Il progetto portò alla fondazione della Internationale Jugendbibliothek di Monaco, la più grande biblioteca per libri per ragazzi del mondo, e del Comitato IBBY.
Di grande ispirazione per tutti gli amanti dei libri e della pace, il romanzo è la testimonianza di una donna eccezionale e di un progetto che, combinando creatività, intelligenza, passione, ha cambiato la nostra storia culturale.

Jella Lepman, La strada di Jella. Prima fermata Monaco, Sinnos, 2008
 

› torna all'elenco notizie