Ancóra

incontro con Hakan Günday, Prix Médicis 2015, venerdì 5 febbraio alle 18 in Auditorium Enzo Biagi


Se mio padre non fosse stato un assassino, io non sarei mai nato.

Daha, ancóra: è l'unica parola turca che conoscono i migranti clandestini.
Ancóra acqua, ancóra pane, ancóra speranza.

Un padre trafficante di uomini, un bambino cresciuto senza madre che ha ricevuto un'unica lezione di vita: sopravvivi. E il suo cervello è diventato più veloce del suo cuore.
Il viaggio di un bambino cresciuto troppo in fretta alla ricerca dell'innocenza perduta.
Un romanzo sulla schiavitù moderna, sulla necessità di sapere, sperare e lottare ancóra.

 

Venerdì 5 febbraio alle 18 in Auditorium Enzo Biagi l'autore turco Hakan Günday parlerà del suo ultimo libro Ancóra, vincitore del Prix Médicis 2015, con lo scrittore italo-somalo Antar Mohamed Marincola.

 

Letture a cura degli attori Sanam Naderi, Natalia De Martin, Youssef El Gahda, Younes El Bouzari della Compagnia teatrale Cantieri Meticci.

 

L'incontro è realizzato in collaborazione con l'editore Marcos y Marcos.

 

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 


Array.fileTitle

Ancóra, Hakan Günday, Marcos y Marcos

Array.fileTitle

Hakan Günday

Quando:

ven05 02 2016ore 18:00