Informatica ed elettronica libera

il laboratorio di autodifesa digitale per tutti

Avete sempre voluto scoprire che cosa si nasconde dentro il vostro computer? Non andate d'accordo col vostro ultimo modello di portatile? Cercate un'alternativa economica e legale a costosi software a pagamento? Vorreste resuscitare il vecchio pc abbandonato in cantina? Vostro figlio ha partecipato a un Coderdojo ma si è bloccato davanti a un problema insolubile?

Se la risposta e sì, a partire da sabato 13 settembre partecipate ai laboratori ospitati dalla saletta studio del primo piano: dalle 16 alle 19, nelle date indicate qui a lato, potete trovare non solo persone attratte come voi dall'idea di costruire o riparare cose con le proprie manima anche volontari a vostra disposizione per fugare qualche dubbio, aiutarvi ad aprire il vostro pc, darvi consigli sul software libero, iniziarvi ai rudimenti dell'elettronica con piccoli progetti.

La sala è attrezzata con una rete wifi aperta e prese elettriche. Il laboratorio è aperto a persone di tutte le età e per partecipare è sufficiente una competenza di base di informatica. Non è necessario iscriversi, basta avere voglia di condividere ed entusiasmo! 

Queste le associazioni e i gruppi che offrono la loro collaborazione alla biblioteca:

> ERLUG (Emilia-Romagna Linux User Group), associazione regionale che si occupa di sistemistica e programmazione a partire dal sistema operativo libero Linux
> RaspiBO, gruppo informale di appassionati di elettronica ed informatica libera della zona di Bologna
> RaccattaRAEE, associazione che si occupa di trashware (recupero di computer vecchi o malfunzionanti), didattica dell'informatica e arte
> CoderDojo Bologna, realtà che organizza corsi di programmazione gratuiti per bambini e ragazzi

 

 

´╗┐