I cartigli di bologna

Cerca:

Tipologia:


L'archivio digitale dei cartigli offre l'opportunità di consultare, oltre al testo informativo, alcune bibliografie di orientamento e di approfondimento, link utili, trovare l'indirizzo degli edifici, visualizzare immagini liberamente scaricabili e individuare la localizzazione su Google Maps. Le possibilità di ricerca sono molteplici: la tipologia di edificio, il nome, oppure l'indirizzo. La ricerca libera, infine, permette di trovare, ad esempio, in quali cartigli sia citato Guido Reni o Annibale Carracci. È possibile inoltre, inserire un commento, un ricordo personale o un aneddoto, alle singole pagine dedicate ai diversi luoghi.

Edifici storici

Edifici storici

Girando per Bologna, è possibile vedere su edifici antichi e contemporanei cartelli informativi di forma ovale situati in prossimità dei portoni. Sono i cartigli, i cui testi riportano brevi notizie storico-artistiche relative agli edifici: proprietari, architetti, opere d'arte conservate, eventuali restauri.

Giardini

Giardini

Bologna è costellata di aree verdi e parchi nel centro storico, nella periferia, nella zona collinare. Entro la cerchia delle mura antiche i giardini sono spesso scrigni segreti, capaci di sorprendere: alberi centenari, tromp-l'oeil, angoli di paradiso floreali. 

Canali

Canali

I cartigli blu, installati dal Comune nel novembre 2012, hanno il compito di illustrare "le acque di Bologna", il sistema di canali studiati e esplorati in anni recenti nel centro storico e nei dintorni della città.