Bologna
dei fumetti

Andrea Plazzi

Andrea Plazzi (Bologna 1962) è laureato in Matematica e si è occupato di computer graphics sviluppando software di base per la modellazione 3D. Inizia a occuparsi di fumetti nel 1977. Organizza mostre, collabora a riviste nazionali e di settore ("Fumo di China", "Scuola di Fumetto", "IF", "Hamelin"), coordina progetti editoriali e traduzioni di fumetti dall’inglese e dal francese, in particolare comic book americani e romanzi a fumetti.
Dal 1996 al 2001, con l’etichetta PuntoZero pubblica titoli di saggistica cinematografica e volumi a fumetti, tra cui i romanzi di Will Eisner, che dal 2008 cura per Fandango Libri. Sempre di Will Eisner, ha tradotto e curato Gli Archivi di Spirit per Kappa Edizioni.
Dal 1997 cura la testata Rat-Man e le altre pubblicazioni di Leo Ortolani per Marvel Italia/Panini Comics.
Ha collaborato alle serie di volumi I Classici del Fumetto, I Classici del Fumetto – Serie Oro di Repubblica e Dark Side della Gazzetta dello Sport.
Traduce saggi di divulgazione scientifica, costume, cinema e attualità politica per gli editori Sperling & Kupfer e Frassinelli.
Insegna elementi di editoria, traduzione e fumetto presso master, Scuole di Traduzione e corsi di formazione professionale.

Giornalismo a fumetti
, Un testo di Andrea Plazzi per Biblioteca Salaborsa

Cerca sue opere nel catalogo:

catalogo Biblioteca Sala Borsa
AndreaPlazzi
Array.fileTitle

"Puntozero" rivista 1996 - 2001 fondata da Andrea Plazzi. L'archivio è stato ceduto alla Kappa edizioni